Donatori di sangue ancora in calo nel 2017: ai minimi dal 2009

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Giu 2018 alle ore 7:23am

Nel 2017 il numero dei donatori di sangue in Italia è sceso ai minimi dal 2009. A donare sono stati circa un milione e 680mila persone, un numero in calo di ottomila unità rispetto all’anno 2016.

Il trend negativo continua a crescere dal 2012, anno in cui si è osservato il picco con quasi un milione e 740mila donazioni.

Ma per per quanto riguarda il numero di donazioni, nel 2017 ne sono state eseguite 3.006.726, 30mila in meno rispetto all’anno precedente.

I dati in questione sono stati presentati al Senato dal Centro Nazionale Sangue nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione, realizzata con il Civis (il Coordinamento delle associazioni di volontari), in vista del World Blood Donor Day, la Giornata mondiale del donatore di sangue che l’Oms celebra il 14 giugno.

Nel 31% dei casi si tratta di donne, mentre la fascia di età in cui le donazioni risultano più numerose è quella di 46-55 anni (il 29% del totale), seguita dall’intervallo 36-45 anni (il 26%). Il 13% ha invece tra 18 e 25 anni.