Bari, deceduta la bimba di un anno con la Sindrome Emolitica Uremica, si cercano le cause

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Giu 2018 alle ore 7:07am

Non ce l’ha fatta Beatrice, la piccola di appena un anno, residente a Lucera, che da tre giorni era ricoverata all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII con i sintomi della Sindrome Emolitica Uremica.
Erano molto gravi le sue condizioni di salute.

La bambina era arrivata al nosocomio di Bari con complicanze nefrologiche e forse anche neurologiche dopo aver contratto la malattia al momento con provenienza conosciuta.

Per questo motivo, proseguono le indagini condotte dall’Unità di crisi allestita dalla Asl di Foggia, incaricata di risalire alle cause dell’infezione batterica che potrebbe aver avuto un’origine ambientale o addirittura alimentare.

La Seu è una malattia piuttosto rara e che di solito colpisce i bambini, viene contratta in particolari condizioni igieniche legate all’ambiente e all’alimentazione. Consumo di latticini non freschi, verdure non lavate bene, frutti di mare, carni fresche poco cotte o insaccati che possono trasmettere il batterio derivante dal ceppo dell’Escherichia coli che colpisce intestino con una potente tossina.

I sintomi più comuni che si registrano sono diarrea con tracce di sangue, dolori addominali, spossatezza e febbre non molto alta, con il fattore tempo che viene ritenuto fondamentale per un tempestivo approccio terapeutico.

La morte della piccola segna il terzo caso registrato in Puglia nel 2018, e il primo che ha portato ad un decesso.