giugno 20th, 2018

Rebecca Staffelli, figlia del noto inviato di Striscia, conduttrice a 19 anni

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 5:00am

Rebecca Staffelli, figlia giovanissima (ha solo 19 anni) del più famoso inviato di Striscia la notizia Valerio Staffelli, ha debuttato giovedì scorso, 14 giugno, come conduttrice su La5 in un nuovo programma dedicato ai Mondiali di calcio Russia 2018. Lo show si chiama Colpo di tacchi ed è un mix di gossip, curiosità legate al mondo del calcio.

Dopo aver fatto la valletta e opinionista nel salotto televisivo di Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, la giovane figlia di Staffelli ora ha una trasmissione tutta sua da condurre.

Ospite della prima puntata è stato Roberto Alessi, direttore di Novella 2000.

Milano e Roma le città più consumatrici di Sushi

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 5:00am

Milano e Roma, le due città italiane che apprezzano di più il sushi e in generale la cucina giapponese. A rilevarlo, l’osservatorio del food delivery Just eat alla vigilia del “Sushi Day” che si è tenuto il 18 giugno.

La ricerca di mercato della società di consegne a domicilio elaborata su 12.000 utenti in 10 città italiane ha assegnato in particolare la leadership ai milanesi che hanno mangiato sushi più di tutti gli altri. Si parla di ben 13.000 kg di uramaki ordinati e 7.000 di nigiri, seguiti dai romani, con 9.500 kg di uramaki e 7.200 di nigiri e dai torinesi con 3.400 kg di uramaki e 2.200 di nigiri. Al quarto posto della classifica c’è Genova seguita da Bologna, Firenze, Napoli, Palermo e Verona.

La classifica dei degustatori di cucina giapponese cambia di molto, però, se si analizza il maggior tasso di crescita degli ordini di sushi a domicilio con Napoli in testa (+164%), seguita da Torino (+152%), Bari(134%), Roma (+130%) Genova (+85%) e Milano ( +55%). Quanto ai più assidui mangiatori di sushi a domicilio l’identikit di Just eat riflette un profilo tra i 25 e i 35 anni, con una crescita del +15% nel range 26-45 anni, con un 22% che ordina sushi a casa via app.

Alle donne, però, va senz’altro lo scettro delle consumatrici che ordinano sushi a domicilio per quasi il 60%. La cucina nipponica – si segnala in ultimo in una nota – resta tra le più ordinate a domicilio, dopo la pizza e l’hamburger, con una crescita dal 2017 del +70% e con un totale di oltre 47.000 kg di uramaki ordinati solo nei primi 5 mesi del 2018.

Nuovo farmaco contro l’emicrania con zero tossicità ed efficacia molto più elevata

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 5:00am

Arriva un nuovo farmaco contro l’emicrania. Dall’efficacia molto elevata, con zero tossicità e una lunga durata di ogni somministrazione. Questi i principali vantaggi del nuovo trattamento farmacologico per la prevenzione dell’emicrania episodica e cronica, patologia che in Italia riguarda 5 milioni di persone. (altro…)

A luglio e agosto i cani di grossa taglia viaggiano gratis sull’alta velocità, grazie ad Amici Cucciolotti e Italo Treno

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 4:42am

ITALO ama gli animali e per incentivare i viaggiatori a condividere il viaggio con i loro amici a 4 zampe, insieme ad AMICI CUCCIOLOTTI – le figurine di Pizzardi Editore “che salvano gli animali” – dà il via a una vera e propria campagna pet-friendly.

Nei mesi di luglio e agosto, infatti, ITALO ed AMICI CUCCIOLOTTI regaleranno il biglietto a tutti i cani di grossa taglia, con peso superiore a 10Kg. Anche tutti gli altri animali da compagnia, i cani di piccola taglia e i gatti sono sempre i benvenuti a bordo e possono viaggiare gratuitamente negli appositi trasportini, obbligo invece non previsto per i cani guida per non vedenti.

Per poter viaggiare in tutta comodità i treni Italo prevedono uno spazio per i cani di taglia superiore ai 10 Kg al fianco del proprio padrone, con un Kit dedicato comprendente un tappetino monouso e una ciotola per acqua o cibo.

La partnership di Italo e Amici Cucciolotti, consolidata in passato con la distribuzione gratuita a bordo treno degli album di figurine, continua all’insegna della sensibilizzazione e dell’attenzione verso i nostri amici animali.

Attraverso i canali social ufficiali di Italo, gli annunci a bordo treno, il sito web ufficiale, il magazine di bordo “Italo. I sensi del viaggio” e la diffusione di un breve cartone animato creato per l’occasione da Amici Cucciolotti, verrà ribadito che viaggiare con il proprio animale, vero e proprio compagno di vita, è un’occasione per vivere una nuova e piacevole esperienza insieme.

Prenotare il servizio gratuito per i cani di grossa taglia è facilissimo: basterà infatti chiamare il Contact Center “Pronto Italo” allo 06.07.08 e, contestualmente all’acquisto del proprio biglietto in abbinamento all’offerta Flex, verrà emesso il ticket gratuito, a seconda della disponibilità, per gli ambienti Prima, Comfort e Smart.

Per sostenere un progetto come questo sono indispensabili grande passione, sensibilità e attenzione al sociale, nonché un grande amore e rispetto per la natura e gli animali, tutte qualità che contraddistinguono da sempre le scelte di Italo e di Amici Cucciolotti.

Gli interventi agli occhi con il laser potrebbero nascondere effetti collaterali

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 4:32am

Il Lasik, ovvero la diffusissima tecnica per gli interventi agli occhi con cui si risagoma la cornea per correggere la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo, potrebbe non essere così sicura.

A rivelarlo negli Usa, la Food and Drugs Administration (Fda) che ha annunciato che diffonderà nuove linee guida alla luce degli studi fatti sui possibili effetti collaterali che durano mesi o anche anni.

Essi si rilevano prevalentemente per visione sfuocata, visione tripla, bruciori e secchezza oculare.

Il New York Times ha pubblicato infatti un rapporto in cui cita molti casi di pazienti che hanno subito danni anche permanenti agli occhi.

La Fda sostiene che più del 95% dei pazienti che si sono sottoposti al Lasik hanno beneficiato di una vista di 20/20, ma ci sono potenziali rischi: occhi secchi, dolori cronici e una visione sfuocata o doppia.

Inoltre, il 2% dei pazienti ha avuto difficoltà a svolgere le normali quotidiane attività lavorative senza l’impiego di lenti correttive. Per questo motivo, l’ente Usa diffonderà nuove linee guida per richiamare con chiarezza quali sono i possibili rischi correlati ad un intervento agli occhi con il laser.

Il Lasik (acronimo inglese di cheratomileusi laser assistita in situ) è la tecnica più usata di chirurgia refrattiva e utilizza il laser ad eccimeri che colpisce la regione dell’ultravioletto. Sono più di 190 milioni gli americani che usano lenti correttive della vista e oltre nove milioni si sono sottoposti al Lasik da quando è stato approvato dalla Fda, negli anni ’90, di cui 700.000 solo nel 2017. In Italia nel 2015 sono stati eseguiti 150 mila interventi agli occhi con tecniche laser per la correzione di miopia, astigmatismo ed ipermetropia e i difetti refrattivi sono in aumento soprattutto tra i giovani.

Gli oculisti americani sono prevalentemente favorevoli al Lasik, ma non mancano quelli che ne denunciano i rischi. “E’ una procedura molto rischiosa”, ha affermato Cynthia MacKay, “prende una cornea normale e sana e la danneggia in modo permanente”. Un altro, Eric Donnenfeld, parla invece di “rare complicazioni associate a qualunque tipo di intervento chirurgico” e insiste che si tratta della “tecnica più sicura mai adottata in oftalmologia”.