Spina bifida curata in utero, intervento senza precedenti in Europa, per la prima volta al Policlinico di Milano

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Giu 2018 alle ore 10:08am

Un intervento chirurgico da record, ed il primo di questo tipo fatto in Europa. Un’équipe multidisciplinare del Policlinico di Milano ha operato con successo due feti alla 25esima settimana di gestazione che presentavano la spina bifida, grave difetto della colonna vertebrale e del midollo spinale che, quando non è mortale, porta a disabilità, paralisi e disturbi neurologici. I medici sono riusciti a curare il difetto inserendo strumenti sottilissimi direttamente nell’utero delle madri, in due operazioni durate circa 5 ore.

Il primo intervento è stato effettuato martedì 19 giugno su una donna proveniente da un’altra nazione europea, il secondo mercoledì 20 su un’italiana seguita da tempo presso la clinica Mangiagalli, mentre un terzo intervento è già previsto fra 2 settimane. Ogni operazione ha coinvolto chirurghi fetali e pediatrici, anestesisti e ginecologi guidati da Nicola Persico, esperto di riferimento per la chirurgia fetale, e dal chirurgo neonatale Francesco Macchini.

Ora per i due feti, la cui nascita è prevista tra fine agosto e inizio settembre, si dovrà attendere ancora qualche mese: “L’obiettivo – fanno sapere gli esperti – è prolungare le gravidanze il più possibile, monitorarle nel tempo e verificare il pieno successo degli interventi record effettuati in utero. Con la certezza di aver dato una speranza in più a questi bimbi, insieme a una migliore qualità di vita”.