luglio 22nd, 2018

Laura Pausini conquista il Circo Massimo. Per lei 15 mila fans, il secondo appuntamento questa sera. Poi sogna il Colosseo

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 11:12am

Laura Pausini ha conquistato Roma ed è pronta a replicare il successo di ieri sera anche questa sera al Circo Massimo. La cantante italiana di fama internazionale è stata la sera del 21 luglio, avvolta dall’abbraccio di 15mila fan che si sono dati appuntamento per lei al Circo Massimo, per l’anteprima del Fatti Sentire Worldwide Tour.

Una grande festa per celebrare, insieme al suo amato pubblico, i suoi primi 25 anni di carriera.

Un nuovo record dunque per la Pausini, che dopo essere stata la prima artista italiana ad esibirsi al San Siro (2007), la prima che ha portato un tour negli stadi italiani (2016), è ora anche la prima a conquistare l’antica struttura capitolina.

“Sono emozionata, ma ho meno paura del solito. Sarà l’età. È la prima volta che faccio una cosa così grande senza ansia, evidentemente l’ho smaltita nella settimana che ha preceduto la data zero a Jesolo”, ha detto la cantante appena prima di salire sul mastodontico palco tra luci ed effetti speciali.

Ora Laura sogna il Colosseo: “Ho fatto San Siro, ora il Circo Massimo. Cosa rimane? Be’, c’è il Colosseo. Sono gli ultimi colpi, bisogna darci dentro”, dice, scherzando, ai giornalisti. E quando qualcuno le ha fatto notare che nei giorni scorsi a Beyoncè è stato negato il permesso di registrare un video perché già occupato da Alberto Angela, lei scherza: “Adoro! A casa nostra prima noi. Oh, ma solo in questa situazione, eh? Non prendetela come una dichiarazione politica”, sottolinea. Dopo Roma, Laura Pausini porterà il suo Fatti Sentire Worldwide Tour a Miami (26 luglio), prima di tornare in Italia dall’8 settembre.

credit BRAINSTORM AGENCY

Estate, trojan più diffusi per rubare dati bancari

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 10:54am

Dorkbot è un trojan, ovvero un virus in grado di rubare informazioni bancarie. Che ha colpito il 7% delle aziende di tutto il mondo. A rivelarlo è una società di sicurezza Check Point che sottolinea l’esplosione di virus di questo tipo, negli ultimi mesi, ma anche nel nostro paese.

“Abbiamo registrato un’ondata di attacchi che utilizzano i trojan bancari anche nella scorsa estate. Probabilmente, in questo periodo, i criminali informatici prendono di mira i turisti, meno attenti in vacanza alle misure di sicurezza, che potenzialmente accedono all’home banking attraverso dispositivi condivisi e connessioni meno sicure”, a commentarlo è Maya Horowitz, manager della società. Oltre a Dorkbot ci sarebbero anche i trojan Emotet (rubano le credenziali dei conti bancari delle vittime e utilizzano la macchina infetta per diffondersi) e Ramnit che ruba credenziali bancarie e password dei server Ftp, che trasferiscono file ai computer.

Dorkbot e Ramnit sono rispettivamente al settimo e al decimo posto, in Italia, della classifica dei virus più diffusi compilata a giugno da Check Point. Al primo posto c’è infatti il già noto Coinhive, un virus che genera criptovalute all’insaputa degli utenti e che ha avuto un impatto su oltre il 17% delle imprese locali.

Digiuno, un buon alleato contro il dolore cronico

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 8:28am

Un regime alimentare con poche calorie, per periodi intermittenti, potrebbe aiutare a ridurre il dolore cronico causato da nevralgie. A rivelarlo è uno studio italiano condotto su un modello animale e pubblicato sulla rivista scientifica Faseb che ha identificato il possibile coinvolgimento di un nuovo recettore nella percezione del dolore dovuto a neuropatie periferiche. (altro…)

Pressione bassa, attenzione alla carenza di vitamina C

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 7:37am

Stanchezza, affaticamento e nausea sono solo alcuni dei tanti sintomi che possono essere originati dall’ipotensione, una patologia che colpisce moltissime persone e che è legata non solo allo stile di vita, ma soprattutto all’alimentazione.

Ad oggi le cause più comuni della pressione bassa erano: disidratazione, stress, sudorazione eccessiva, intensa attività fisica. Ora invece, si aggiunge anche una carenza di vitamina C.

Se si avvertono capogiri, spossatezza fisica continuata, sudore freddo e annebbiamento della vista, allora è possibile che soffriate di pressione bassa. Il consiglio giusto è quello di sottoporvi ad una rapida misurazione della pressione, magari dal vostro medico di fiducia o farmacista.

Un aiuto importante, arriva, però, dall’alimentazione, che dovrebbe garantire il giusto apporto di vitamina C per sconfiggere i sintomi dell’ipotensione e stabilire i giusti valori.

Questa sostanza davvero molto preziosa, anche per le difese immunitarie è presente in moltissimi alimenti e fra le sue tante caratteristiche benefiche vi è anche quella di migliorare l’assorbimento del ferro nel sangue, fondamentale per regolazione della pressione stessa.

La vitamina c, oltre ad essere presente nella frutta, come agrumi, fragole, ciliegie, è anche presente in molte verdure, come spinaci e lattuga, ma anche pomodori, broccoli, radicchio, peperoni e patate.

Il prezzemolo, poi, è un ottimo alleato per condire i nostri piatti in quanto ricco di vitamina C.

Ottimo anche il succo di melograno, in quanto ricco di vitamina A, B e C, dotato di proprietà rinfrescanti e tonificanti che lo rendono perfetto soprattutto nel periodo estivo.

Infine il sale, usato con moderazione aiuta ad aumentare la pressione sanguigna, lo stesso dicasi per qualche pezzetto di liquirizia.

Anche solo camminare è il primo passo contro la sedentarietà

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 6:52am

Camminare è un’attività molto semplice, economica e facilmente praticabile da tutti, ovunque si trovino. Lo sforzo, tra l’altro, è anche meno intenso rispetto alla corsa o alla camminata a passo veloce ad alta intensità, quindi consente di prolungare l’esercizio per più tempo, offrendo maggiori risultati. (altro…)

Cancro al seno e alla prostata: lo spuntino di mezzanotte fa male, ecco perché

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 6:14am

Lo spuntino di mezzanotte sembra che faccia male alla salute, al punto da aumentare il rischio di contrarre il cancro al seno e alla prostata. E’ questo quello che è stato riferito nello specifico da uno studio condotto dall’istituto di Barcellona per la salute globale che ha puntato il dito contro l’alimentazione effettuata nelle ore pre-sonno. (altro…)