luglio 25th, 2018

Anche i neopapà possono soffrire di depressione post partum, servono più controlli

Pubblicato il 25 Lug 2018 alle 9:56am

Anche i neopapà possono soffrire di depressione post parto. Ad affermarlo è uno studio pubblicato da Jama Pediatrics della Indiana University, secondo cui anche loro dovrebbero ricevere screening per questo problema.

I ricercatori hanno esaminato i dati raccolti nel corso degli screening sulla depressione in oltre 9500 visite in cliniche pediatriche, da cui è emerso che il 4,4% dei padri erano positivi, mentre la percentuale delle mamme saliva al 5%.

Ricerche precedenti, hanno dimostrato, come spiegano anche i ricercatori che i bambini con padri depressi hanno un maggior rischio, di avere a loro volta sintomi di depressione una volta diventati adolescenti.

“Il fatto che così tanti neopapà abbiano questo problema è significativo – afferma la New York Post Erika Cheng, l’autrice principale -, perché la depressione può avere conseguenze serie se non è trattata. Sappiamo che i padri depressi sono meno vicini ai figli, e questo può portare a problemi cognitivi e comportamentali”.

Per questo motivo, l’esperta, raccomanda lo screening per entrambi i genitori. “I papà non dovrebbero nascondere i sintomi – sottolinea – perché possono avere un aiuto professionale”.

Da settembre doppio passaporto ai sudtirolesi

Pubblicato il 25 Lug 2018 alle 9:40am

I primi di settembre sarà pronto la bozza del disegno di legge del governo austriaco per la doppia cittadinanza per i sudtirolesi. Lo annuncia il quotidiano Tiroler Tageszeitung che parla di una “svolta” raggiunta nel gruppo di lavoro a Vienna. Nella prossima seduta, in programma il 7 settembre, dovrebbe infatti essere definita la bozza del disegno di legge. Il governo austriaco ribadisce la volontà di agire solo d’intesa con Roma, scrive il giornale.

Come annunciato dalla Tiroler Tageszeitung, tutti i cittadini italiani residenti in Alto Adige e appartenenti al gruppo linguistico tedesco e a quello ladino potranno fare domanda per ricevere la cittadinanza austriaca. “Per sottolineare lo spirito europeo” del provvedimento vengono estesi i diritti di tutti i cittadini Ue che hanno anche il passaporto austriaco.

Dieta Whole 30: un mese per disintossicarti e dimagrire

Pubblicato il 25 Lug 2018 alle 8:30am

L’estate è arrivata e tutti pensano al proprio fisico. Le soluzioni per dimagrire sono tante, e attraverso una ricerca attenta, è possibile trovare ciò che fa per ognuno e soprattutto bene al proprio fisico. (altro…)

Boom spesa farmaci per malattie rare, +74% in 3 anni

Pubblicato il 25 Lug 2018 alle 8:27am

Cresce, anzi aumenta a dismisura, la spesa per i farmaci contro le malattie rare in Italia, che negli ultimi tre anni è salita dai 917 milioni di euro del 2013 ai 1599 milioni del 2013, con un aumento d ben il 74,4%. E nello stesso periodo è cresciuto del 54% anche per l’incidenza sulla spesa farmaceutica totale, passata dal 4,7% al 7,2%.

E’ quanto emerge dal quarto Rapporto stilato sulla condizione delle persone con malattia rara in Italia MonitoRare, realizzato da Federazione Uniamo e presentato alla Camera.

Ad oggi nel mondo si stima che si conoscono oltre 6.000 tipi di malattie rare, alcune più comuni rispetto ad altre, come nel caso della talassemia o la emofilia e che dalle 170 pagine del rapporto emerge infatti che erano 94 i farmaci orfani disponibili in Italia a fine 2017.

“Quello delle malattie rare – commenta Giuseppe Secchi, GDL Malattie Rare Assobiotec Federchimica – è un settore in cui l’industria biotech, compresa quella italiana, sta dando un grandissimo contributo, sia dal punto di vista della ricerca che degli investimenti. Il numero delle terapie disponibili è in costante crescita e il nostro Paese gioca un ruolo di primo piano con 21 terapie nate da 14 biotech nazionali”.

Piemonte: per i malati di diabete, cerotto e smartphone per monitorare la glicemia forniti dal SSN

Pubblicato il 25 Lug 2018 alle 6:38am

I pazienti piemontesi affetti da diabete mellito nelle forme più gravi e che necessitano di fare almeno 150 misurazioni mensili ora potranno contare su di un semplice cerotto e uno smartphone, forniti gratuitamente dal sistema sanitario regionale. (altro…)