agosto 1st, 2018

Loredana Bertè: “Sono rinata. Prima mi facevo schifo, a 67 anni sono di nuovo felice”

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 12:42pm

Una Loredana Bertè a 67 anni è più grintosa che mai. Vive una seconda giovinezza. A rivelarlo è una sua intervista rilasciata a il al Corriere della Sera. (altro…)

Dieta grassa fa cadere i capelli, scoperta nuova molecola per evitarlo

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 11:36am

Una dieta troppo grassa favorisce la caduta dei capelli e l’incanutimento, oltre a lesioni cutanee. (altro…)

Bayer ottiene il via libera per l’uso più ampio del farmaco rivaroxaban

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 7:44am

L’Agenzia europea per i medicinali ha dato il via libera per l’estensione delle indicazioni di rivaroxaban. La nuova indicazione approvata in via preliminare è la seguente: rivaroxaban, co-somministrato con acido acetilsalicilico (ASA), è indicato per la prevenzione di eventi ateritrombotici in pazienti adulti con malattia coronarica (CAD) o malattia sintomatica dell’arteria periferica (PAD) ad alto rischio di eventi ischemici”.

Il parere positivo europeo si basa sui risultati dello studio di Fase III del programma COMPASS presentato lo scorso anno al congresso della European Society of Cardiology i cui dati sono stati contemporaneamente pubblicati sul New England Journal of Medicine. Lo studio ha mostrato che l’uso di rivaroxaban più aspirina ha ridotto il rischio di eventi cardiovascolari (CV) del 24% nei pazienti con CAD o PAD stabili, rispetto alla sola aspirina.

Inoltre, i risultati dello studio hanno dimostrato che la combinazione di rivaroxaban e aspirina riesce a ridurre il rischio di ictus del 42 per cento e decessi CV del 22 per cento, rispetto all’aspirina da solo. Infine rivaroxaban più aspirina ha fatto rilevare un miglioramento del 20 per cento nel beneficio clinico netto, definito come la riduzione dell’ ictus, della morte CV e dell’attacco cardiaco contro gli eventi sanguinanti più gravi.

Le percentuali d’incidenza di eventi emorragici sono state basse e, aspetto importante, nonostante un aumento di emorragia maggiore non si è avuto un aumento significativo di emorragie fatali, né di emorragie intracraniche. L’elemento rilevante da segnalare è che nelle popolazioni di pazienti con arteriopatie periferiche (PAD) si è avuta una significativa riduzione degli eventi avversi maggiori che hanno interessato gli arti, e di tutte le amputazioni maggiori di causa vascolare.

Capelli lunghi, come pettinarli

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 7:27am

Pettinare i capelli lunghi richiede più attenzione. Imparare a farlo nella giusta maniera, significa risparmiare tempo e aiutarli a restare sani.

Ecco allora come seguire delle semplici mosse, per fare prima e non danneggiarli. Vediamo quali sono.

1. Come prima cosa controllate i capelli andando alla ricerca dei nodi più evidenti. 2. Scioglieteli delicatamente con le dita anziché con i duri denti del pettine. 3. Sciogliete questi nodi con gentilezza, senza strappare i capelli, compiendo dei movimenti lunghi ed uniformi per evitare di danneggiare tutte le ciocche. 4. Se avete a disposizione un prodotto districante per capelli meglio ancora. Consigliato anche un balsamo senza risciacquo. 5. Applicatelo in modo uniforme e lasciatelo assorbire dai capelli. 6. Dividete i capelli in sezioni, in base al volume e alla lunghezza. 7. Separate le sezioni di capelli con mollette o beccucci. Selezionate una ciocca da cui poi partire. 8. Iniziate dalle punte e salite gradualmente e lentamente verso l’alto fino a districare e a pettinare l’intera area ciocca. 9. Spostatevi verso una nuova sezione di capelli e proseguite fino a pettinarli tutti. 10. Alla fine, fate scorrere delicatamente le dita tra i capelli ed accertatevi che non ci siano più nodi.

Consigli Non usare mai una spazzola sui capelli umidi o bagnati. Non farà che strattonarli e spezzarli senza riuscire ad eliminare i nodi. Usa un pettine a denti larghi. E’ meglio pettinare i capelli lunghi dopo averli lavati ed idratati con un prodotto districante. Se possibile pettinali distribuendo il balsamo tra i capelli, prima di risciacquarli. Sarà più semplice che pettinare i capelli asciutti. Se hai difficoltà nello spazzolare i capelli, probabilmente hai le doppie punte. Un taglio per accorciarli leggermente potrebbe essere la soluzione più sana e meno dolorosa. Lavati i capelli regolarmente. Avvertenze Pettinando o spazzolando i capelli partendo dalla radice potresti causare la comparsa dei nodi. Inizia sempre dalle punte. Sii delicata!

Leolandia nei Guiness dei primati, grazie alla realizzazione di un maxi mosaico di chiodini

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 6:32am

Leolandia ha conquistato il titolo di Guinness World Records del Mosaico di chiodini più grande del mondo. Grazie alla collaborazione di grandi e piccini. Lo scopo era quello di realizzare il Mosaico di chiodini più grande del mondo: dal 1° luglio sono stati posizionati uno ad uno 1 milione 728 mila chiodini di 6 colori su 1.440 tavolette ognuna delle quali contiene 1.200 chiodini. (altro…)

Zucchero “Sugar Fornaciari”: si è concluso il tour trionfale dopo 2 anni in giro per il mondo. Si riconferma uno degli artisti italiani più internazionali

Pubblicato il 01 Ago 2018 alle 6:00am

Si è concluso domenica 29 luglio, in Austria, il tour trionfale di ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI che ancora una volta si conferma uno degli artisti italiani più internazionali, dopo aver realizzato in meno di due anni concerti unici in tutto il mondo in cui ha alternato l’esecuzione di 89 brani del suo repertorio portando in scena oltre 3 ore di musica e uno spettacolo dall’inestimabile valore artistico e musicale.

166 concerti in 5 continenti, passando per 48 nazioni e 136 città… questi sono solo alcuni dei numeri del tour mondiale che ha visto Zucchero protagonista in prestigiose location teatrali come la Royal Albert Hall di Londra, l’Olympia di Parigi e l’Opera House di Sydney, il Coliseo di Buenos Aires e nei più importanti festival europei, tra cui il British Summer Time di Londra ad Hyde Park e il Conbury Festival. Solo in Italia, inoltre, Zucchero è riuscito a far tornare la musica rock-blues in Piazza San Marco a Venezia, dopo 7 anni di assenza, con 2 live indimenticabili in una delle location più ambite e preziose della penisola. Ha realizzato il record di 22 Arene di Verona in 12 mesi e incontrato il suo pubblico per tutta l’Italia con 10 date tutte SOLD OUT nei Palasport. Per un totale di 1.500.000 spettatori nei due anni di tour.

Ad accompagnare Zucchero in tour per quasi due anni una super band internazionale composta da 12 elementi: POLO JONES (Musical director, bass & backing vocals), KAT DYSON (guitars, dobro, mandolin, bvs & backing vocals), BRIAN AUGER (hammond organ C3), DOUG PETTIBONE (Pedal Steel Guitar, dobro, lap steel, banjo, guitar & backing vocals), QUEEN CORA COLEMAN (drums & backing vocals), NICOLA PERUCH (keyboards), ADRIANO MOLINARI (drums), MARIO SCHILIRÒ (guitars), ANDREA WHITT (violin, mandolin, pedal steel guitar), JAMES THOMPSON (sax tenor, sax baritone, flute, harmonica & backing vocals), LAZARO AMAURI OVIEDO DILOUT (trumpet, flugelhorn, french horn) e CARLOS MINOSO (trombone, tuba).

È disponibile in tutti i negozi e negli store digitali “WANTED – The Best Collection”, un’opera monumentale per celebrare una straordinaria carriera con il meglio di oltre 30 anni di musica, le immagini live dei concerti all’Arena di Verona, un docufilm con immagini di backstage, interviste e contenuti speciali e TRE BRANI INEDITI.