Loredana Bertè: “Sono rinata. Prima mi facevo schifo, a 67 anni sono di nuovo felice”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Ago 2018 alle ore 12:42pm


Una Loredana Bertè a 67 anni è più grintosa che mai. Vive una seconda giovinezza. A rivelarlo è una sua intervista rilasciata a il al Corriere della Sera.

A settembre, sarà disponibile un brano scritto appositamente per lei da parte di Ivano Fossati. Quest’estate, invece, il suo “Non ti dico no” con i Boomdabash è un vero e proprio tormenotne estivo che scala le classifiche musicali.

Grande successo anche per la tournée estiva. Insomma, la rock star sembra proprio essere rinata!

“Ho buttato la maschera tragica, credo in me, sono una star e mi sento di nuovo felice”.

“Ho perso 12 chili in due anni – racconta Loredana – A 67 anni ho ritrovato la mia autostima. Credo fermamente in me. Ho accantonato la mia maschera tragica. Prima mi guardavo allo specchio e mi facevo schifo. Adesso mi gridano ‘strafiga’ e io ne sono felice perché mi sento tale. Sono di nuovo una star che accende passioni e desideri. Se volessi potrei rimorchiare dopo ogni serata…”.

Loredana sta infatti meglio, dopo il lungo periodo di crisi anche per la tragica morte della sorella Mimì: “Non ho fatto la pace con me stessa e con il mondo intero, ma sono più serena e spero che mia sorella Mimì sia orgogliosa di me”.

Dopo l’uscita del singolo, anche un disco di inediti, di cui dice “Titolo segreto. Svelo gli autori: Curreri, Fossati, Dall’Aglio, Piccoli. Una bomba fin dalla copertina. Sarà un album ricco di singoli…”, e annuncia anche che vorrebbe partecipare al prossimo al festival di Sanremo: “La riscossa è appena cominciata. Se non mi uccide qualcosa nel frattempo, intendo andare a Sanremo in gara. Vorrei che non succedesse di essere esclusa per la seconda volta. Due volte di seguito sarebbe davvero troppo”.