Il direttore della Concertgebouw Orchestra di Amsterdam Daniele Gatti accusato di “comportamenti inappropriati”, lui si difende

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Ago 2018 alle ore 11:03am

Il direttore della Concertgebouw Orchestra di Amsterdam Daniele Gatti è stato licenziato dopo che alcune musiciste lo hanno accusato di “comportamenti inappropriati”.

Gatti era già stato al centro di una recente inchiesta condotta dal Washington Post. La stampa olandese riporta ora un comunicato dell’orchestra che dice: “Dopo l’articolo del WP, diverse musiciste dell’orchestra hanno denunciato comportamenti inappropriati di Gatti”, che “hanno portato a un danno irreparabile tra l’orchestra e il conduttore”.

Il maestro, da parte sua, respinge al mittente “qualsiasi tipo di accusa” attraverso l’avvocato Alberto Borbon, dello studio legale Chiusano, che lo assiste.

“Il Maestro – spiega Borbon – si dice esterrefatto e ha dato mandato ai suoi legali di tutelare la propria reputazione e di intraprendere eventuali azioni qualora tale campagna diffamatoria dovesse proseguire”.