Ospedale di Desio, “Presidio di Nati per leggere”, un interessante progetto per i più piccoli

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Ago 2018 alle ore 8:14am

Non solo curare ma anche prendersi cura dei piccoli pazienti. L’ASST di Monza ha avviato un nuovo progetto di promozione della salute e del benessere, in questo caso rivolto ai più piccoli.

Nasce così un nuovo “Presidio di Nati per leggere”, grazie anche alla collaborazione con l’associazione ABIO BRIANZA per il contributo all’acquisto di materiale necessario per la realizzazione del progetto. Nella sala d’attesa degli ambulatori pediatrici dell’ospedale di Desio, che ospita utenti della fascia 0-17 anni, è stato pensato uno spazio dedicato proprio alla lettura.

Un’iniziativa semplice ma molto importante, rilassante e coinvolgente per i piccoli pazienti.

Un angolo in corrispondenza del box infermiere, con un pannello raffigurante bimbi e libri con un ramo su cui sono appese frasi che riguardano la lettura, accanto a due bacheche dove i genitori possono trovare indicazioni su come avvicinarsi a questa esperienza e i giusti riferimenti per approfondire le informazioni del progetto in assenza di personale dedicato.

In una piccola libreria poi, sono stati suddivisi i libri per fasce di età: per i bambini più piccoli nella parte bassa da permettere a loro stessi di poter scegliere il libro che più li attira predisponendo un tappeto lavabile sul quale possono sedersi, scoprire i libri e leggere con i genitori. Nei ripiani più alti i libri per i bimbi e ragazzi in età scolare che più facilmente scelgono in base al titolo o all’autore e hanno a disposizione e tavolini e sedie per potersi
accomodare e leggere.

Considerata la molteplicità di utenti stranieri, presenti anche pieghevoli informativi per i genitori in varie lingue (italiano, albanese, arabo, cinese, croato, francese, inglese, romeno, serbo, sloveno, spagnolo, russo e tedesco), con cui le famiglie ricevono tutte le informazioni in merito.