Nel mese di agosto le cartelle e le comunicazioni del Fisco sono state sospese. Questa la decisione dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione, che di concerto con il Ministero dell’Economia, congelano la notifica di cartelle, avvisi di liquidazione, richieste di documentazione e lettere di compliance, per evitare disagio ai contribuenti che sono in ferie.

Un rinvio che riguarda complessivamente più di un milione di documenti. Si tratta di circa 650mila comunicazioni emesse dall’Agenzia delle Entrate e di circa 450mila cartelle da parte di Riscossione, che avrebbero dovuto essere mandate ai contribuenti nel mese di agosto.

Lo stop non riguarda invece tutti gli atti cosiddetti inderogabili e che saranno ugualmente inviati ai contribuenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.