Caffè come capire se siamo a rischio dipendenza da caffeina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Ago 2018 alle ore 7:33am

Sono veramente tante, le persone che non riescono a dire no ad un caffé. Per le quali è quasi una sorta di dipendenza, perché ne bevono veramente tanti nel corso della giornata.

Ma come fare a capire se anche noi siamo dipendenti alla caffeina? Secondo gli esperti, per rendersi conto di ciò è importante osservare sintomi.

Quali? Se è presente un frequente mal di testa, se abbiamo difficoltà a concentrarci, se abbiamo un battito accelerato, un umore volubile, uno stato d’ansia generalizzato: e soprattutto se abbiamo difficoltà a di ridurre la quantità giornaliera di questa sostanza.

La caffeina, tra le altre cose, non è contenuta solamente nel caffè, ma anche nel tè e in molte bevande e bibite come ad esempio la Cocacola, le bevande energetiche, in cui è contenuta anche in quantità superiore.

Attenzione dunque, al caffè, ma anche ad altre bevande che la contengono.