settembre 2nd, 2018

Chiara Ferragni e Fedez si sono detti sì, i dettagli della cerimonia civile celebrata a Noto

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 12:40pm

Chiara Ferragni e Fedez si sono detti ieri 1 settembre sì. Le nozze col rito civile sono state celebrate dal sindaco della cittadina di Noto, Corrado Bonfanti, nella bellissima e ottocentesca “Dimora delle Balze”.

Un casale immerso nella campagna desertica tra Noto e Palazzolo Acreide, addobbato a festa per il matrimonio della coppia più social del momento.

Il fatidico “sì” è arrivato, davanti a 150 invitati, al tramonto e con i fuochi d’artificio che hanno colorato il cielo di verde, bianco e rosso. Chiara Ferragni indossava un abito bianco classico, molto semplice e raffinato che ricordava tanto quello di Grace Kelly, con 6 metri di strascico e il bustino di pizzo, molto accollato, maniche lunghe e preziosi ricami floreali.

Il velo le copriva il viso, un’acconciatura tipo Meghan MarKle, radioso ed emozionato.

Accompagnata da cinque damigelle vestite con abiti lunghi di color rosa; la villa è stata addobbata di tanti fiori bianchi e rosa. Chiara ha percorso un vialetto tra archi di rose che coloravano il verde brillante degli esterni.

Alla cerimonia era presente naturalmente anche il figlio di Chiara e Fedez, che ha ora solo pochi mesi, Leone, tenuto in braccio da mamma Marina Di Guardo, con indosso una salopette e camicia bianca abbinati all’abito del padre.

La mamma della sposa indossava un lungo ed elegante abito azzurro, è non è riuscita a trattenere le lacrime ‘al momento del “sì”. “Non ho bisogno che il mondo mi ami, ho bisogno che mi ami una sola persona… sei e sarai sempre tu”. Questa la promessa fatta al suo sposo dalla Ferragni.

Il rapper, invece, camicia bianca e completo blu notte ma niente papillon, guardandola negli occhi e anche lui con la voce tremante le ha detto: “Bukowski diceva che l’essere umano ha due grandi difetti: l’incapacità di arrivare in orario e l’incapacità di mantenere le promesse. Io non posso garantirti che sarò sempre in orario ma ti prometto che anche se in ritardo, ci sarò per sempre”.

A far da sottofondo, Sweet Disposition dei Temper Trap e gli applausi dei presenti.

Mentre gli sposi erano impegnati nelle foto di rito con amici e parenti, gli ospiti hanno dato il via ai festeggiamenti con l’aperitivo a buffet. A seguire il banchetto sotto il cielo stellato, con il menù stellato dello chef bergamasco Da Vittorio. Poi il party nel luna park allestito per l’occasione nei giardini della tenuta ottocentesca, con la grande ruota panoramica. Ma non solo, presente anche una giostra con i cavalli, luminarie e stand per pop corn e zucchero filato.

Chiara ha indossato più abiti. Tant’è che tolto l’abito nuziale al momento del brindisi ha indossato un meraviglioso abito, molto particolare, tipo quello che indossò la moglie di Eros Ramazzotti. Personalizzato e di grandissimo significato. Creato appositamente da Maria Grazia Chiuri, arricchito con il testo di ‘Favorisca i sentimenti’, la canzone che Fedez ha dedicato alla neo moglie e con la quale gli ha chiesto di sposarlo. Nel vestito erano anche inseriti dei ricami e alcuni simboli del loro amore, tra cui anche un leone, ovviamente.

“Questi delicati ricami simboleggiano romanticamente i momenti chiave della vita di questa giovane coppia” ha scritto la casa di moda francese sul suo profilo Instagram, “Auguriamo ad entrambi un futuro felice“.

Poi ha sciolto i capelli e poi ha tolto la gonna ampia, per metterne una più corta, per scatenarsi nelle danze.

Bimbo di due anni beccato a fumare per strada. La madre: “Se non gliele diamo si strappa i capelli”

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 11:35am

Sta facendo il giro del mondo e del web la storia di Rapi Pamungkas, un bambino indonesiano di due anni, beccato a fumare per strada a Sukabumi. Il piccolo è stato ripreso da una telecamera e la madre ha subito ammesso la dipendenza del piccolo: “Se non fuma due pacchetti al giorno si strappa i capelli di testa”. Rapi era stato ripreso per strada, mentre fumava una sigaretta davanti alla bancarella che sua madre gestisce al mercato.

Il video è finito sul tavolo degli inquirenti. Le immagini mostrano chiaramente il bimbo che si fuma una sigaretta davanti alla madre, la 35enne Maryati, sorridente e consapevole di quello che il suo bambino sta facendo.

La donna ha però garantito che suo figlio avrebbe smesso di fumare qualora il governo avesse fornito latte e biscotti gratis per un anno. E in effetti così è stato. Il piccolo ha davvero smesso di fumare ed è tornato a giocare con i suoi coetanei.

La madre ha raccontato che Rapi aveva iniziato a fumare “assaggiando” i mozziconi trovati a terra. Era quindi arrivato a piangere e a strapparsi i capelli dalla testa quando non gli venivano date le sigarette.

Secondo gli esperti è probabile che Rapi abbia già subito dei seri danni al cervello e che potrà ora trovarsi di fronte a seri rischi per la sua salute.

Attenzione al ‘kit fai da te’ per sbiancare i denti, fa venire il cancro

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 8:14am

Il perossido di idrogeno in percentuali oltre il 6% e il perossido di carbamide in percentuali superiori al 18% sono considerati velenosi dall’Australia’s Poisons Standard e per questo motivo non dovrebbero essere utilizzati. (altro…)

Lady Diana, spunta una figlia segreta. Ha 37 anni e vive in America

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 7:57am

Sono trascorsi 21 anni dalla morte di Lady D e i gossip continuano a parlare di lei. Proprio in questi giorni è riemersa la notizia che William ed Harry avrebbero una sorella. Si chiamerebbe Sarah e vivrebbe in America. (altro…)

Celiachia, aumenta rimborso per il cibo dei bambini, diminuisce quello per gli adulti: ecco perché

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 6:39am

Cambiano i rimborsi per acquistare i cibi per i celiaci aumentando per i bambini e riducendosi per gli adulti e gli anziani. Un nuovo decreto che porta la firma del ministro della Salute Giulia Grillo pubblicato in Gazzetta Ufficiale con una nuova divisione delle fasce di età in particolare per i bambini e l’introduzione della differenza tra uomini e donne.

Aumentano infatti i tetti di spesa per i minori mentre scendono quelli per gli adulti e in forma ancora più forte per gli anziani over 60, fino quasi a dimezzarsi, passando dai 140 euro mensili agli 89 euro per i maschi e 75 euro per le donne.

Nel decreto si spiega che il celiaco deve seguire una dieta varia ed equilibrata “con un apporto energetico giornaliero da carboidrati stimabile in almeno il 55%, che deve derivare anche da alimenti naturalmente privi di glutine provenienti da riso, mais, patate e legumi come fonte di carboidrati complessi, per cui la quota da soddisfare con alimenti senza glutine di base (pane, pasta e farina) è stimabile nel 35% dell’apporto energetico totale”. Il supporto economico serve proprio per aiutare i celiaci a mantenere questo equilibrio.

Entro sei mesi si arriverà all’aggiornamento del registro nazionale degli alimenti senza glutine ed entro 6 mesi dalla pubblicazione del registro nazionale le regioni dovranno provvedere ad adeguare le loro modalità di erogazione degli alimenti senza glutine cosi’ come indicato nel decreto.

Il provvedimento era stato definito più razionale rispetto al passato dalle associazioni che rappresentano i celiaci.

Genova, coppia sopravvissuta al crollo del ponte Morandi annuncia prossime nozze

Pubblicato il 02 Set 2018 alle 6:02am

Dopo tredici anni di vita insieme trascorsi a Santa Maria Capua Vetere (Caserta), si sono trovati a vivere una drammatica esperienza di vita, che li ha messi davanti ad una triste e durissima verità, la morte. (altro…)