Chiara Ferragni e Fedez si sono detti sì, i dettagli della cerimonia civile celebrata a Noto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Set 2018 alle ore 12:40pm

Chiara Ferragni e Fedez si sono detti ieri 1 settembre sì. Le nozze col rito civile sono state celebrate dal sindaco della cittadina di Noto, Corrado Bonfanti, nella bellissima e ottocentesca “Dimora delle Balze”.

Un casale immerso nella campagna desertica tra Noto e Palazzolo Acreide, addobbato a festa per il matrimonio della coppia più social del momento.

Il fatidico “sì” è arrivato, davanti a 150 invitati, al tramonto e con i fuochi d’artificio che hanno colorato il cielo di verde, bianco e rosso. Chiara Ferragni indossava un abito bianco classico, molto semplice e raffinato che ricordava tanto quello di Grace Kelly, con 6 metri di strascico e il bustino di pizzo, molto accollato, maniche lunghe e preziosi ricami floreali.

Il velo le copriva il viso, un’acconciatura tipo Meghan MarKle, radioso ed emozionato.

Accompagnata da cinque damigelle vestite con abiti lunghi di color rosa; la villa è stata addobbata di tanti fiori bianchi e rosa. Chiara ha percorso un vialetto tra archi di rose che coloravano il verde brillante degli esterni.

Alla cerimonia era presente naturalmente anche il figlio di Chiara e Fedez, che ha ora solo pochi mesi, Leone, tenuto in braccio da mamma Marina Di Guardo, con indosso una salopette e camicia bianca abbinati all’abito del padre.

La mamma della sposa indossava un lungo ed elegante abito azzurro, è non è riuscita a trattenere le lacrime ‘al momento del “sì”. “Non ho bisogno che il mondo mi ami, ho bisogno che mi ami una sola persona… sei e sarai sempre tu”. Questa la promessa fatta al suo sposo dalla Ferragni.

Il rapper, invece, camicia bianca e completo blu notte ma niente papillon, guardandola negli occhi e anche lui con la voce tremante le ha detto: “Bukowski diceva che l’essere umano ha due grandi difetti: l’incapacità di arrivare in orario e l’incapacità di mantenere le promesse. Io non posso garantirti che sarò sempre in orario ma ti prometto che anche se in ritardo, ci sarò per sempre”.

A far da sottofondo, Sweet Disposition dei Temper Trap e gli applausi dei presenti.

Mentre gli sposi erano impegnati nelle foto di rito con amici e parenti, gli ospiti hanno dato il via ai festeggiamenti con l’aperitivo a buffet. A seguire il banchetto sotto il cielo stellato, con il menù stellato dello chef bergamasco Da Vittorio. Poi il party nel luna park allestito per l’occasione nei giardini della tenuta ottocentesca, con la grande ruota panoramica. Ma non solo, presente anche una giostra con i cavalli, luminarie e stand per pop corn e zucchero filato.

Chiara ha indossato più abiti. Tant’è che tolto l’abito nuziale al momento del brindisi ha indossato un meraviglioso abito, molto particolare, tipo quello che indossò la moglie di Eros Ramazzotti. Personalizzato e di grandissimo significato. Creato appositamente da Maria Grazia Chiuri, arricchito con il testo di ‘Favorisca i sentimenti’, la canzone che Fedez ha dedicato alla neo moglie e con la quale gli ha chiesto di sposarlo. Nel vestito erano anche inseriti dei ricami e alcuni simboli del loro amore, tra cui anche un leone, ovviamente.

“Questi delicati ricami simboleggiano romanticamente i momenti chiave della vita di questa giovane coppia” ha scritto la casa di moda francese sul suo profilo Instagram, “Auguriamo ad entrambi un futuro felice“.

Poi ha sciolto i capelli e poi ha tolto la gonna ampia, per metterne una più corta, per scatenarsi nelle danze.