Contatto con la natura, i benefici sulla salute

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Set 2018 alle ore 2:15pm

Con la bella stagione non c’è niente di meglio che stare all’aria aperta. Perché vivere a contatto con la natura è la cosa migliore e lo dice anche la medicina. Almeno questo è quanto emerso da una recente revisione di oltre 140 ricerche scientifiche sul tema che hanno coinvolto oltre 290 milioni di persone.

Lo studio è stato pubblicato su Environmental Research, e dimostra chiaramente che stare a lungo a contatto con il verde aiuta a migliorare la salute e a rischiare meno malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, ipertensione, morti premature e perfino parti prima del termine.

«Migliora anche il sonno, che aumenta nella durata rispetto a chi passa la maggior parte del suo tempo lontano dagli spazi verdi – spiega Caoimhe Twohig-Bennett dell’Università dell’East Anglia, coordinatrice dell’indagine -. Abbiamo poi osservato un calo della frequenza cardiaca e dei livelli di cortisolo nella saliva, a indicare una riduzione netta del grado di stress. Il dato è molto chiaro, ma il motivo di questa correlazione fra natura e buona salute non è ancora certo: è possibile, per esempio, che stare spesso in spazi verdi si associ a maggiori opportunità per socializzare o fare attività fisica, oppure che la diversa varietà di batteri presenti negli ambienti naturali sia benefica per il sistema immunitario e diminuisca il livello di infiammazione generale».