Il 20 settembre esce in libreria e in edicola la nuova opera della scrittrice triestina Susanna Tamaro, famosissima per il suo best seller Va’ dove ti porta il cuore: “Il tuo sguardo illumina il mondo“, una lunga ‘lettera all’amico poeta Pierluigi Cappello scomparso lo scorso anno.

In occasione della pubblicazione del suo nuovo libro, per la prima volta l’autrice confida al Corriere della Sera di soffrire della sindrome di Asperger, una forma di autismo che genera difficoltà nelle relazioni sociali e sviluppa comportamenti ripetitivi e stereotipati, ma che non causa alcuna compromissione intellettiva e non provoca ritardi nello sviluppo cognitivo e del linguaggio.

“Soffro della sindrome di Asperger, è questa la mia invisibile sedia a rotelle, la prigione in cui vivo da quando ho memoria di me stessa. La mia testa non è molto diversa da una vecchia motocicletta. In certi momenti la manopola del gas va al massimo, in altri le candele sono sporche e il motore si ingolfa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.