Valentino, la nuova collezione primavera estate in passerella a Parigi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Ott 2018 alle ore 7:43am

PARIS, FRANCE – SEPTEMBER 30: Kaia Gerber walks the runway during the Valentino show as part of the Paris Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2019 on September 30, 2018 in Paris, France. (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)

Valentino, porta in passerella a Parigi la nuova collezione pret-a-porter per la prossima primavera estate 2019. La couture scende per le strade delle città, abbraccia le donne di oggi sostenendo i loro valori e la libertà di essere se stesse, qui e ora. La moda esplora dunque gli spazi interiori, un luogo in cui essere se stessi, ed ecco che è l’interiore a plasmare l’esteriore per la collezione di Valentino, in passerella a Parigi.

Il direttore creativo Pierpaolo Piccioli racconta di essere partito “dall’idea della libertà e dei paradisi dove artisti, intellettuali e poeti erano liberi di esprimersi senza filtri. Pensavo al Maverick Festival, fondato nel 1905, una colonia di artisti che si incontravano ogni estate vivendo la loro arte e condividendo performance. Di luoghi così ce ne sono tanti nella letteratura”. L’interesse è per quei posti dipinti come un immaginario fantastico, luoghi di libertà. “Oggi la grande sfida è poter essere se stessi e potersi esprimere nel luogo in cui si vive. La possibilità di essere chi sei ovunque vuoi. Oggi è un momento in cui ribadire ciò in cui si crede”, dice Piccioli.

“Valentino oggi voglio che sia un marchio che guarda ai valori, spiega ancora lo stilista italiano. Così il percorso creativo della collezione parte dall’idea della couture, calata però nella realtà contemporanea con l’obiettivo di “portare la cultura della couture nel pret-a-porter”.