Taranto, 50enne minaccia donna col coltello e la obbliga a subire violenza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Ott 2018 alle ore 12:51pm

I carabinieri di Taranto hanno arrestato un uomo di 50 anni che, armato di coltello, ha molestato una donna che attendeva il bus e ha aggredito un cittadino intervenuto in difesa della vittima.

L’accusa è di violenza sessuale aggravata. L’aggressore, dopo essersi avvicinato alla donna e averla importunata, l’ha costretta a sottostare alle molestie sessuali minacciandola con un coltello di 13 centimetri.

Nel corso di un servizio di pattuglia, i militari, transitando per il centralissimo Borgo, sono intervenuti mentre questo individuo, “peraltro censurato per reati analoghi – precisano dalla Compagnia – stava palpeggiando nelle parti intime una donna che attendeva un autobus urbano”.

L’uomo che dopo essersi scagliato sulla vittima aveva anche aggredito e minacciato un altro cittadino che, avendo notato l’aggressione, era intervenuto in difesa della donna. Il 50enne, prontamente bloccato e disarmato dai militari, è stato arrestato per violenza sessuale aggravata e adesso è in prigione.