Tentata truffa ai danni di un’anziana di 71 anni, ecco come

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Ott 2018 alle ore 10:24am

“I suoi gioielli potrebbero essere contaminati dal virus HIV”. Ennnesimo tentativo di truffa ai danni di anziani. Questa volta è successo a Castelsangiovanni, vittima una donna di 71 anni. La signora si era recata al cimitero, lì era stata avvicinata da una ragazza che si era qualificata come medico legale: “Stia attenta perché sono state ritrovate a terra numerose siringhe infette, potrebbero essere anche nei giardini delle abitazioni”. E in effetti, poche ore dopo, la misteriosa ragazza si è presentata anche alla porta della 71enne, forse dopo averla seguita di nascosto al rientro dal cimitero.

“Si ricorda? Ci siamo visti questa mattina, potrei dare un’occhiata al suo giardino per sicurezza?” e la padrona di casa ha accettato. Dopo un finto sopralluogo, il sedicente medico ha proposto alla vittima di estrarre tutti i gioielli: “Anche loro potrebbero essere contaminati” ha detto.

Una teoria che ha insospettito non poco l’anziana signora. La quale ha subito capito che si trattava di una truffatrice. A quel punto, con fare deciso, la proprietaria dell’abitazione ha intimato alla sconosciuta di andarsene. I carabinieri stanno facendo luce sulla vicenda per vedere se ci sono altri casi analoghi.