Festival del vino e dei sapori, Hostaria, apre a Verona dal 12 al 14 ottobre

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2018 alle ore 9:54am

Torna anche quest’anno a Verona Hostaria, il festival del vino e dei sapori: dal 12 al 14 ottobre 2018 attese in centro oltre 30mila persone con i prodotti delle migliori aziende vitivinicole italiane, i piatti della tradizione e gli appuntamenti culturali.

Un fiore all’occhiello, curato dall’Associazione Culturale Hostaria in collaborazione con il Comune di Verona, e con il patrocinio della Regione Veneto e il supporto di Credit Agricole, Rigoni di Asiago, De Angelis, Biscopan, Bibione Thermae, NewChem, Eurospin.

Gli stand saranno disposti in tre zone, lungo un percorso di tre chilometri, dai giardini dell’Arsenale alla funicolare di Castel San Pietro, passando per le principali vie e piazze del centro storico.

HOSTARIA è una kermesse enogastronomica e culturale che vuole puntare a valorizzare i sapori e i vini d’eccellenza affiancandoli a incontri con artisti e scrittori nazionali, brindisi panoramici, musica dal vivo, reading poetici itineranti, visite guidate, laboratori e tant’altro. Il tutto dislocato in un percorso di oltre 3 chilometri che, attraverserà le principali vie e piazze pedonali del centro, collegando i Giardini dell’Arsenale austro-ungarico alla funicolare di Castel San Pietro, in una grande “hostaria” a cielo aperto in cui vivere momenti di incontro e condivisione, come sottolineato da uno degli organizzatori, Leonardo Rebonato.

Accanto ai vini, però, di pregio delle cantine veronesi, cresciuti in numero di presenze con oltre 30 aziende locali, quest’anno HOSTARIA proporrà anche un’intera area denominata “Foresteria”, dedicata alle eccellenze vitivinicole di tutta Italia, ospitando 14 stand e 24 rinomate cantine italiane. Spazio poi anche alle birre artigianali selezionatissime, riproposte in Piazzetta Bra Molinari dopo il successo della passata edizione.