iBreastExam, il dispositivo che identifica i noduli al seno senza radiazioni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2018 alle ore 10:55am

Mihir Shah e Matthew Campisi, sono due ingegneri biomedici che hanno ideato un dispositivo in ceramica palmare e wireless, chiamato iBreastExam, in grado di identificare in appena cinque minuti i noduli al seno non palpabili, senza radiazioni e dolore.

Il dispositivo, già testato su alcune pazienti in Messico, Nepal, Myanmar, Indonesia, Oman e Botswana, ha dimostrato un’elevata sensibilità, confermata nei casi sospetti da esiti successivi ottenuti attraverso ecografia, mammografia e biopsia. A riportare i risultati dei primi trial clinici è il “World Journal of Surgical Oncology”.

L’iBreastExam ha dei costi molto bassi, tra uno e cinque dollari. Per questo, gli esperti stanno pensando di utilizzarlo come una sorta di pre-screening, a cui le pazienti possono sottoporsi direttamente dal proprio medico di base durante un controllo di routine di prevenzione.

L’esame viene eseguito attraverso un’app. Se sulla app si accende la luce verde il tessuto mammario è considerato sano; se invece si accende una spia rossa vi è la necessità di sottoporsi ad altri accertamenti presso uno specialista. I risultati possono essere anche conservati nell’app, in modo tale da poterli consultare quando si vuole per confrontare i nuovi test nel tempo con controlli precedenti o successivi.