ottobre 21st, 2018

Raf e Umberto Tozzi tornano a cantare insieme. Da domani in rotazione radiofonica il brano inedito “Come una danza”, il mese prossimo un doppio cd e dal 2019 il tour

Pubblicato il 21 Ott 2018 alle 4:25pm

RAF e UMBERTO TOZZI, oggi di nuovo insieme per un grande progetto discografico. L’annuncio questa mattina in conferenza stampa a Milano, a cui ha preso parte anche Caterina Caselli. (altro…)

Ora solare, la notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre lancette orologio indietro di un’ora

Pubblicato il 21 Ott 2018 alle 8:00am

L’ora solare entrerà in vigore nella notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre. Alle ore 3.00 le lancette dell’orologio dovranno essere spostate un’ora indietro, alle 2.00. (altro…)

San Raffaele di Milano, l’importanza dei test molecolari per identificare soggetti a rischio di cancro

Pubblicato il 21 Ott 2018 alle 7:38am

Sono circa mezzo milione le persone in Italia che hanno una forte predisposizione genetica al cancro, ma il 60% di questi non lo sa.

Ciò, spiegano gli esperti, è dovuto allo scarso impiego dei nuovi test molecolari che, con costi sempre più contenuti, potrebbero aiutare anche a scegliere le terapie in modo più mirato. Ad affermarlo è Ruggero de Maria, presidente di Alleanza Contro il Cancro (Rete Oncologica Nazionale), nel suo intervento al convegno sul tumore metastatico della mammella organizzato da The European House Ambrosetti al Senato.

“I numeri sono impressionanti”, sottolinea de Maria. “Chi possiede una forte predisposizione genetica ad ammalarsi continua a non saperlo e non intraprende appropriati programmi di prevenzione che potrebbero salvargli la vita”. Senza un identikit molecolare dei tumori “è molto difficile progredire anche nelle terapie”, aggiunge l’esperto. “Negli Stati Uniti e in diversi Paesi europei, la decisione se procedere con la chemioterapia dopo la chirurgia è presa in base a test molecolari molto precisi e non con le metodiche convenzionali usate in Italia. Il risultato è che da noi le pazienti operate per tumore alla mammella rischiano di fare la chemioterapia senza trarne beneficio o, ancora peggio, possono non farla nonostante ne abbiano bisogno per evitare una recidiva”.

Per questo motivo ‘Alleanza Contro il Cancro’, rete oncologica degli Irccs che dal 29 al 31 ottobre si riunirà al San Raffaele di Milano per il terzo meeting consecutivo annuale, “sta lavorando per cercare di colmare queste gravi carenze”, ricorda de Maria. “Sebbene ACC abbia prodotto strumenti che potrebbero permettere una caratterizzazione molecolare a basso costo, la validazione clinica e la diffusione nel territorio richiedono un supporto istituzionale; appare quindi evidente la necessità di fornire adeguati strumenti al Ministero della Salute per attivare programmi di ricerca sanitaria che portino rapidamente alla messa a punto di test molecolari ad alta capacità analitica, a basso costo e diffusi nel territorio”.

Come truccarsi la notte di Halloween

Pubblicato il 21 Ott 2018 alle 7:25am

Halloween è alle porte. Se non sapete ancora come truccarvi potete sempre provare a realizzare questi make up fai da te, da paura! Originali, alla moda, spaventosi!

Vi assicuriamo sin da ora che farete una bellissima figura con poco materiale a disposizione e tanta, tantissima originalità!

Ecco cosa vi serve

– Matita nera (e qualche altra nel colore che vi occorrerà), – Mascara Nero – Rossetto rosso vivo – Ombretto nei toni che vi servono – Brillantini adesivi (se vi occorrono)

E il gioco è fatto!

Alcune idee per voi.

Ecco dove si consumano più farmaci: troppi antibiotici e statine

Pubblicato il 21 Ott 2018 alle 6:17am

Secondo una recente indagine, sono troppi gli antibiotici che vengono consumati al Sud. Lo stesso dicasi per la vitamina D in tutta Italia, e un consumo in eccesso di statine in un gruppo di regioni del meridione.

Resta poi da approfondire la questione del consumo di farmaci cardiovascolari.

A dirlo è l’Agenzia Italiana del Farmaco che ha elaborato e reso noto per la prima volta online i Report regionali sul consumo dei farmaci in tutto il 2017.

Obiettivo principale dei rapporti è fornire ai referenti regionali uno strumento per la programmazione sanitaria e delle iniziative di formazione e informazione. I Report sono stati elaborati sulla base dei dati utilizzati per la stesura del Rapporto OsMed 2017: per ciascuna regione sono state presentate le analisi contenute nel Rapporto nazionale, ritenute di maggior impatto.

Ebbene “Le differenze che emergono, partendo dagli antibiotici, confermano un consumo diverso fra Nord e Sud, e già diversi studi – ha spiegato Francesco Trotta, coordinatore del gruppo di lavoro Osmed – fanno pensare ad una potenziale inappropriatezza. Campania, Puglia, Calabria e Sicilia sono le regioni con i consumi maggiori”.

Per le statine, la differenza viene considerata fra gli esperti da approfondire, ma le regioni che ne consumano di più sono la Campania, la Puglia, la Sardegna e le Marche.

Infine i farmaci generici: resta più netta la propensione dei pazienti delle regioni del Nord a scegliere un farmaco a brevetto scaduto, e per questo più economico, mentre per i farmaci biosimilari (i biologici a brevetto scaduto) la situazione è più che altro a macchia di leopardo.