ottobre 23rd, 2018

Ue boccia la manovra: ​”L’Italia ha tre settimane di tempo per scrivere un’altra bozza”. Tria: “Non a rischio stabilità finanziaria italiana ed europea”

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 6:01pm

Il collegio dei commissari Ue ha rigettato il documento programmatico di bilancio: “L’Italia viola deliberatamente regole”. (altro…)

Francesco De Gregori e Mimmo Paladino insieme per “Anema e Core”, canzone e xilografia numerate e firmate in uscita venerdì 26 ottobre

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 12:33pm

Venerdì prossimo, 26 Ottobre, in esclusiva sui siti IBS.it e LAFELTRINELLI.it, sarà disponibile “ANEMA E CORE”, un’opera che unisce due grandi personaggi dell’arte e della cultura italiana, MIMMO PALADINO e FRANCESCO DE GREGORI che hanno deciso per la prima volta di lavorare insieme. (altro…)

Mammografia in 3D, più affidabile del 34% in più

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 10:17am

La mammografia in 3D permette di individuare oltre il 34% in più dei tumori rispetto all’esame tradizionale. A evidenziarlo è uno studio condotto in Svezia e apparso sull’autorevole rivista Lancet Oncology che ha esaminato ben 15.000 donne per un periodo di cinque anni.

In Italia la mammografia in 3d inizia ad essere diffusa in numerosi centri radiologici, anche se non è ancora utilizzata per gli screening sulla popolazione femminile over 50.

Nello screening mammografico tradizionale, tutto il tessuto mammario viene catturato in un’unica immagine. La tomosintesi del seno, ovvero la mammografia in 3D, invece cattura diverse immagini a raggi X da diverse angolazioni che vengono ricostruite da un computer per mostrare sottili strati del seno, fornendo maggiori e migliori informazioni sull’immagine. Lo studio condotto dalla Lund University e dallo Skåne University Hospital di Malmo, tra il 2010 e il 2015, conferma su ampia scala i risultati di un’indagine italiana su Radiology.

“Utilizzando l’esame in 3D, il 34% in più di tumori del cancro è stato rilevato rispetto allo screening mammografico standard corrente. Allo stesso tempo, siamo stati in grado di ridurre la compressione del seno durante l’esame, cosa che potrebbe incoraggiare un maggior numero di donne a partecipare allo screening”, spiega Sophia Zackrisson, professore associato presso Lund University. In particolare l’esame è stato in grado di trovare tumori più invasivi ma è anche collegata a un aumento di falsi positivi.

“La mammografia in 3D è il metodo più appropriato per lo screening del cancro al seno. Quando verrà reso disponibile per tutte le donne è solo una questione di tempi”, afferma Zackrisson.

La crosta del pane invecchia le cellule, parola di esperti

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 6:56am

La reazione chimica prodotta dalla crosta del pane, contenente componenti che sono poco graditi all’organismo, in quanto velocizzano l’invecchiamento delle cellule è l’ultima scoperta del Crea (il Consiglio di ricerca in agricoltura e analisi dell’economia agraria) che ha pubblicato uno studio sul Journal of Cereal Science. Sotto accusa è finita la reazione di Maillard, che prende il nome dal chimico francese che studiò le reazioni di zuccheri e proteine durante la cottura con temperature superiori a 160-170 °C.

“Abbiamo condotto il test su estratti di pane, compresi di mollica e crosta – spiega Fabio Nobili, ricercatore del Crea – I composti derivati dalla reazione di Maillard generano acrilamide. Abbiamo notato, su un modello di colture cellulari, come proprio le cellule giudichino ‘poco gradito’ i prodotti risultati da questa cottura”. Quindi, il pane è un alimento da evitare? “No – continua Nobili – L’importante è consumarlo con moderazione e seguendo il principio dell’alta qualità dei prodotti che sono stati usati per realizzarlo. Ciò, a cominciare dalla lievitazione, per poi passare alla provenienza della farina e alla cultivar di grano usata. Sono da preferire tutte le produzioni che prediligono la qualità delle materie prime invece che la quantità. La conoscenza del percorso della filiera di produzione garantisce inoltre la salubrità del prodotto”.

‘Up & Down – Un film Normale’ di Paolo Ruffini e Francesco Pacini, al cinema dal 25 ottobre

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 6:32am

Arriva al cinema UP DOWN UN FILM NORMALE il 25 ottobre, un film di Paolo Ruffini, Francesco Pacini. Con Paolo Ruffini, Lamberto Giannini, Pino Insegno e gli attori della compagnia Mayor Von Frinzius: Erika Bonura, Simone Cavaleri, Andrea Lo Schiavo, Federico Parlanti, David Raspi, Giacomo Scarno Distribuzione Fenix Entertainment.

Una pellicola che racconta di cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico raccontano la loro avventura a teatro.

Sinossi Un’indagine sulla normalità, raccontata attraverso gli occhi incantati di attori straordinari: cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico, accompagnati in un viaggio lungo un anno intero dall’amico Paolo Ruffini; è la storia di un sogno che si trasforma in un’avventura, la storia di una compagnia teatrale che vuole compiere un’impresa “normale”: realizzare uno spettacolo e portarlo nei più prestigiosi teatri d’Italia. Federico, Andrea, Erika, Giacomo, Simone e David sono i protagonisti di questa impresa, sono i super eroi “sbagliati” con il poter inconsapevole di compiere l’impossibile.

Questo film è un’indagine sulla normalità raccontata attraverso gli occhi incantati di attori straordinari. Cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico, accompagnati in un viaggio lungo un anno intero dall’amico Paolo Ruffini. È la storia di un sogno che si trasforma in un’avventura, la storia di una compagnia teatrale che vuole compiere un’impresa “normale”: realizzare un grande spettacolo – scorretto, esilarante, irriverente – e portarlo in tournée nei più prestigiosi teatri d’Italia. I protagonisti di questa impresa sono i super eroi “sbagliati” con il potere inconsapevole di compiere l’impossibile.

“La normalità è un’illusione. Un’invenzione per chi è privo di fantasia.” – Alda Merini –

Danila Satragno, la vocal coach delle star, svela tutti i segreti del suo metodo Vocal Care® nel libro “Tu sei la tua voce”

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 6:29am

E’ disponibile da oggi, martedì 23 ottobre, in tutte le librerie e in formato e-bookTU SEI LA TUA VOCE” (Sperling & Kupfer), il nuovo libro di Danila Satragno, cantante, musicista e vocal coach (oltre che di X Factor) di grandi artisti come Jovanotti, Giuliano Sangiorgi, Ornella Vanoni, Biagio Antonacci, Annalisa e molti altri. Scritto insieme al mental coach numero uno in Italia Roberto Re, “TU SEI LA TUA vOCE è un testo che rivela e insegna le tecniche di due grandi maestri che hanno cambiato la vita a migliaia di persone.

«Ho dedicato la mia vita allo studio e alla ricerca dei colori della voce – afferma Danila Satragno – ho scritto questo libro per portarvi con me nel magico viaggio alla scoperta del pianeta voce e dei suoi mille segreti. Il fascino di una bella voce ha un potere immenso, con la forza della comunicazione potrete essere vincenti nella vita, nel lavoro, in famiglia e in amore».

Il metodo VOCAL CARE® di Danila Satragno, unico ed esclusivo, insegna ad usare la voce in tutte le sue potenzialità e possibilità espressive. Utilizzato da migliaia di professionisti del canto e del parlato, si rivolge a un pubblico molto ampio, sia di esperti che di amatori.

«Questo metodo mi ha fatto scoprire molte cose sulla mia voce, mi ha aperto un mondo ancora tutto da esplorare – afferma il leader degli Afterhours Manuel Agnelli – mi ha ridato la gioia di cantare. L’energia, il linguaggio, il coraggio».

La voce può far innamorare. È il caso di attori e doppiatori che stregano i nostri sensi al cinema, oppure di cantanti che riescono a far vibrare le corde più profonde del nostro animo. Questo libro svela che in realtà ognuno di noi può migliorare la propria voce e renderla un’alleata straordinaria per trasmettere emozioni, sicurezza, personalità e fascino nella nostra vita privata e professionale. Il segreto è dunque un metodo esclusivo testato da migliaia di persone che cura, potenzia e libera la voce fino alla sua massima espressività, e al contempo insegna a gestire le emozioni e lo stress per comunicare al proprio interlocutore o a un’intera platea quello che più desideriamo, parlando o cantando.

Trama Danila Satragno, vocal coach delle star che per la profondità e la completezza del suo metodo ama definirsi “vocal builder”, e Roberto Re, mental coach numero uno in Italia, hanno unito le loro esclusive competenze per trasformare per sempre la nostra voce e farci ottenere risultati eccezionali nelle relazioni quotidiane (con il partner, con i figli, con i colleghi), in pubblico (dall’assemblea condominiale alla presentazione di un progetto di lavoro, a un’aula scolastica), su un palco (come nel caso di veri professionisti quali attori, cantanti, presentatori, deejay).

Il Vocal Care®, l’unico metodo scientifico per la cura della voce, ideato da Danila Satragno, e le tecniche di gestione emotiva e di focalizzazione di Roberto Re, forniscono per la prima volta in questo libro i segreti per un cambiamento radicale e sorprendente delle nostre capacità vocali e del nostro potere di sedurre, convincere, coinvolgere, incantare tutti coloro che ci ascoltano. Il libro è completato da risorse video gratuite sul sito www.vocalcare.it.

Note sugli autoriDanila Satragno, cantante, musicista e vocal coach, lavora con grandissimi artisti, tra cui Jovanotti, Giuliano Sangiorgi, Ornella Vanoni, Biagio Antonacci, Arisa, Annalisa, Giusy Ferreri e moltissimi altri. Docente al Conservatorio di canto jazz e pop, è stata coach ad Amici e X-factor. La sua lunga esperienza di vocal coach per professionisti e per giovani talenti l’ha portata a elaborare l’esclusivo metodo Vocal Care®, utilizzato anche da molti attori e doppiatori. Ha già pubblicato “Voglio cantare” e “Accademia di canto” per Sperling & Kupfer.

Roberto Re è il mental coach numero uno in Italia con oltre venticinque anni di esperienza e centinaia di migliaia di partecipanti ai suoi corsi. È fondatore di HRD Training Group. I suoi corsi di coaching sono stati scelti da alcune delle principali aziende italiane e multinazionali e da molti personaggi dello spettacolo e dello sport. È autore di diversi bestseller, tra cui “Leader di te stesso” e “Cambiare senza paura” (entrambi pubblicati da Mondadori), e “Energy” con Roy Martina (Sperling & Kupfer).

Scheda libro Autore: Danila Satragno e Roberto Re Titolo: Tu sei la tua voce Editore: Sperling & Kupfer Prezzo: € 16,90 Pagine: 256 In libreria: 23 ottobre 2018

www.vocalcare.it www.facebook.com/VocalCare www.facebook.com/danisatragno

Scozzese, vero must have dell’Autunno – Inverno 2018 -2019

Pubblicato il 23 Ott 2018 alle 6:08am

Lo scozzese è il vero must have dell’Autunno/Inverno 2018-2019

Torna infatti quest’anno sulle borse, sui jeans, sui maglioni, ma, soprattutto, sulle gonne. L’iconica gonna scozzese, infatti, è protagonista dei mesi freddi, in versioni modernizzate, rivisitate particolari, urban ma anche chic. Si tratta di un capo che può spaventare le più sobrie, ma che, in verità, se scelto con cura e abbinato correttamente, si trasforma in un indumento di gran classe, eleganza, raffinatezza oltre che sobrietà e sportività.

Ad inserirlo nelle collezioni Autunno/Inverno 2018-2019, non a caso, sono anche i grandi stilisti come Versace e Prada che ne propongono versioni bi-colore e dai toni accesi, linee dagli spacchi importanti e altre corte e vezzose. La gonna scozzese, contagia poi anche la moda low cost. La troviamo infatti nelle collezioni di Zara, Mango, Piazza Italia, Motivi, H&M, Ovs e tanti altri.

Ecco alcune proposte di questo autunno inverno 2018 2019