Alessandro Maria, genitori cercano un donatore compatibile per lui, entro il 30 novembre

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Ott 2018 alle ore 3:13pm


Alessandro Maria è un bambino di soli un anno e mezzo, figlio di italiani che vivono a Londra, affetto da linfoistiocitosi emofagocitica, comunemente conosciuta in medicina come HLH, malattia genetica rarissima che colpisce solo lo 0.002% dei bambini, e che non lascia speranze di vita senza trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile in tempi molto brevi.

Il suo destino è dunque legato ad un filo. In campo stanno scendendo diversi personaggi dello spettacolo, tra cui Gigi D’Alessio, per chiedere aiuto. Qualcuno che si faccia vivo come donatore.

E’ una corsa contro il tempo che ha termine il 30 novembre prossimo. Secondo i medici, infatti, molto probabilmente restano solo 5 settimane per poter trovare una persona che abbia un midollo compatibile con il piccolo paziente. Alessandro è figlio unico. I suoi genitori hanno cercato sia nel registro mondiale dei donatori di midollo osseo, che in quello dei cordoni ombelicali: ma purtroppo non esiste ad oggi alcun donatore compatibile.