ottobre 28th, 2018

‘Il vizio della speranza’ di Edoardo De Angelis vince il Premio del pubblico Bnl della Festa del Cinema di Roma 2018

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 10:19am

‘Il vizio della speranza’ di Edoardo De Angelis vince il Premio del pubblico Bnl della Festa del Cinema di Roma 2018. Il film, in sala con Medusa dal 22 novembre, ambientato a Castel Volturno racconta con pietà umana la storia di Maria (Pina Turco) che traghetta le donne incinte di colore costrette a vendere i propri figli.

Un film “spirituale e cristiano” dunque in cui la stessa Maria ammantata di cinismo si troverà di fronte a una scelta difficile e coraggiosa quando sarà lei ad aspettare un bambino.

“La resistenza umana è la più grande delle rivoluzioni”, ha detto il regista napoletano di Indivisibili.

Nel film drammatico ‘Il vizio della speranza’, troviamo Pina Turco, Massimiliano Rossi, Marina Confalone, Cristina Donadio, Odette Gomis.

Trailer ufficiale

La grande solidarietà per il piccolo Alessandro Maria manda in tilt i telefoni dell’Admo: seimila iscrizioni per donare il midollo

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 10:09am

La rete di solidarietà partita da Milano con ore di fila davanti al gazebo dell’Admo, per donare il midollo osseo e provare a salvare il piccolo Alessandro Maria entro il 30 novembre, si allarga in tutta Italia, raggiungendo Napoli e mandando in tilt i centralini dell’associazione in tutto il Paese. Secondo Rita Malavolta, presidente dell’Associazione italiana donatori midollo osseo, sono oltre seimila le iscrizioni al registro fatte online da quando è stato lanciato l’appello per salvare il piccolo Alessandro Maria, affetto da una rara malattia genetica. E sempre nello stesso arco di tempo sul sito è stato registrato un flusso di 14mila persone al giorno. Dopo Milano, davanti al gazebo in piazza Sraffa, in cinquecento si sono resi disponibili a donare il midollo osseo fornendo i loro dati per poi essere ricontattati. Il numero dei donatori si è quasi quintuplicato rispetto all’anno passato. Ora la campagna di sensibilizzazione arrivata anche a Napoli in piazza Trieste e Trento, passa anche oggi per Caserta arrivando anche in Emilia Romagna, dove sono previsti nove eventi nel prossimo mese. Tante le regioni che si stanno organizzando in maniera autonoma.

Sos smog per riscaldamenti senza metano, molto importante è la sostituzione degli impianti

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 9:00am

Anche quest’anno torna il rischio molto alto di picchi di smog con la riaccensione degli impianti di riscaldamento privati e pubblici per la stagione invernale, soprattutto nei 1.300 Comuni – in cui vivono 4 milioni di persone (isole comprese) – ma anche in frazioni e case isolate di Milano e Roma che non sono serviti dalla rete di metano. Le polveri sottili (Pm10 e Pm2,5) e l’anidride carbonica prodotte da gasolio, legna e pellet sono pronte per tornare a inquinare la nostra aria.

Una soluzione per frenare questo inquinamento è possibile grazie ai gas Gpl (Gas di Petrolio Liquefatti) e Gnl (Gas Naturale Liquefatto) ma occorre cambiare gli impianti.

“Servono misure in grado di sostenere concretamente la sostituzione degli impianti e l’adozione di fonti sostenibili da parte dei cittadini” dice Andrea Arzà, amministratore delegato di Liquigas e vicepresidente Assogasliquidi – presidente Gruppo Combustione che sollecita all’erogazione di incentivi.

Gpl e Gnl, spiega, ancora l’esperto, sono “una risposta concreta e immediatamente disponibile all’esigenza di adottare soluzioni energetiche sostenibili per il riscaldamento domestico nelle aree non metanizzate” ma per fare ciò, aggiunge ancora, “occorre favorire la diffusione di queste fonti energetiche sostenibili non solo attraverso la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui rischi dell’inquinamento, ma anche attraverso misure in grado di sostenere concretamente la sostituzione degli impianti”.

Fimp, obesità infantile, allarme in Italia

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 7:59am

Il dott. Paolo Biasci, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) interviene sul nuovo allarme obesità. (altro…)

Respirare con il naso aiuta a immagazzinare ricordi consolidati

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 6:46am

Memoria e respirazione sono intimamente legati, al punto che respirare dalla bocca o dal naso può influenzare il modo in cui i nostri ricordi vengono consolidati. Questa la conclusione a cui è giunto un esperimento i cui risultati sono stati diffusi sul Journal of Neuroscience. (altro…)

Il Piemonte la regione più bella del mondo per il 2019. Ecco perché

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 6:31am

Secondo la guida annuale “Best in Travel”, compilata da Lonely Planet, nata dalle esperienze di oltre 200 autori che hanno scritto di viaggi, in testa alle rispettive Top 10 si trovano, come Paese da visitare nel 2019, lo Sri Lanka, mentre nella classifica delle città più belle la prima risulta essere la città di Copenaghen. (altro…)