Olio d’oliva nemico del cancro all’intestino

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Nov 2018 alle ore 8:03am

Il consumo quotidiano di olio extravergine di oliva aiuta a prevenire e combattere i tumori intestinali. A rivelarlo è un recente studio condotto dal gruppo di ricerca di Antonio Moschetta dell’università degli Studi di Bari, sostenuto dall’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) i cui risultati sono pubblicati sulla rivista Gastroenterology.

“L’olio extravergine di oliva – spiega Moschetta – è ricco di acido oleico, una sostanza in grado di regolare la proliferazione cellulare. In studi preclinici abbiamo potuto simulare geni alterati e stati di infiammazione intestinale, dimostrando che la somministrazione di una dieta arricchita di acido oleico è in grado di garantire notevoli benefici per la salute. Questi effetti positivi sembrano essere dovuti anche alla presenza dell’enzima Scd1 nell’epitelio intestinale, che funziona quale principale regolatore della produzione di acido oleico nel nostro corpo”.