novembre 12th, 2018

Napoli, De Luca fa visita alla donna intubata sommersa dalle formiche. Partita raccolta fondi per farla ritornare in Patria

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 10:23am

“Quello che è certo è il mancato e doveroso controllo della paziente; si procederà come sempre con il massimo rigore, oltre alla sospensione, già decisa, del personale in servizio. Il direttore sanitario in giornata denuncerà all’autorità giudiziaria quanto è accaduto perché possano essere individuati eventuali comportamenti dolosi”. Così il governatore, Vincenzo De Luca, dopo aver visitato ieri la paziente ricoverata nel reparto di Medicina del San Giovanni Bosco di Napoli “al centro del gravissimo episodio” avvenuto tre notti fa e al centro di un video nel quale l’ammalata compare ricoperta di formiche, ha annunciato che “proseguirà il lavoro di riorganizzazione e bonifica della sanità perché è doveroso difendere la dignità di Napoli, delle tante realtà di eccellenza nazionale e del lavoro straordinario sul piano della dedizione e professionalità posto in essere da migliaia di medici, infermieri e dipendenti delle nostre strutture”.

La donna, intubata e ricoverata all’Ospedale Don Bosco di Napoli, al centro di questo spiacevole e scandaloso episodio, per la sanità campana, vorrebbe ritornare nel suo Paese di origine, lo Sri Lanka. La figlia 61enne, che era in Italia proprio per far visita alla famiglia – ha annunciato che non esporrà alcuna denuncia, ma che è intenzionata a riportare la madre in Patria. Per questo motivo, le servono soldi. E allora ecco che, su iniziativa del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, è partita una raccolta fondi per sostenere quanto è necessario per il volo fino allo Sri Lanka e al pagamento di un medico che accompagni la donna durante il tragitto.

“Stiamo organizzando una raccolta fondi per raccogliere circa 16mila euro, per il rimpatrio di questa donna così sfortunata” ha detto Borrelli “I soldi serviranno a coprire i costi del volo in barella attrezzata e del viaggio per il medico accompagnatore. A tutte le organizzazioni sanitarie, le associazioni di volontariato e a tutti i medici chiediamo invece di attivarsi affinché almeno uno di loro dia la disponibilità ad accompagnarla insieme con la famiglia nel suo Paese di origine, lo Sri Lanka, esaudendo così il suo ultimo desiderio”.

Dieta mediterranea lontana dalle tavole, perché?

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 9:59am

La Dieta Mediterranea, patrimonio dell’umanità, fa fatica ad arrivare sulle nostre tavole soprattutto nelle grandi città. E’ questo l’allarme lanciato nel corso dell’ultima edizione di Roma ExpoSalus and Nutrition, evento che ha coinvolto alla Fiera di Roma cittadini e professionisti del settore e impegnati a diffondere la buona salute. (altro…)

Afef Jnifen e Tronchetti Provera si separano con accordo extragiudiziale

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 8:51am

Afef Jnifen e Tronchetti Provera si sono detti addio. E’ stata depositata ai primi di novembre al Tribunale di Milano la richiesta di separazione consensuale, decisa di comune accordo. (altro…)

Torino, in mostra le celebri opere con i mattoncini Lego dell’artista Nathan Saway

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 8:18am

È arrivata da Seul l’ultima mostra dedicata alle celebri opere in mattoncini Lego dell’artista Nathan Sawaya,in esposizione alla Promotrice delle Belle Arti di Torino fino al prossimo 24 febbraio 2019.

Recentemente segnalata dalla Cnn nella lista delle 10 mostre “da vedere”, visitata da oltre 5 milioni di persone nel mondo ed esposta in oltre 50 paesi, la mostra propone 80 imponenti e affascinanti opere di Sawaya, creatore stesso dell’esposizione.

Nato negli Stati Uniti, Sawaya è il primo ad aver portato i Lego nel mondo dell’arte trasformando questo semplice gioco di costruzioni in opere bellissime e straordinari, capaci di ispirare e trasmettere anche emozioni. Esistono 5 mostre itineranti firmate da questo grande artista contemporaneo. La versione presentata a Torino – si chiama The Art of the Brick e arriva per la prima volta in Italia, con tante diverse novità tra cui la Testa Moai, ispirata alle statue di pietra dell’Isola di Pasqua e un dinosauro a grandezza naturale. Tra le altre sculture straordinarie che possiamo ammirare ci sono anche la ‘Monna Lisa‘ di Leonardo, ‘La ragazza di perle’ di Vermeer, l’’Urlo’ di Munch, il Bacio di Klimt.

Da questa sera su Rai3 il nuovo programma “Alla lavagna”. Ospiti da Salvini a Gabanelli

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 6:30am

I personaggi della politica, del giornalismo e dello spettacolo saranno i nuovi protagonisti del programma ‘Alla lavagna!’. Al via da questa sera di lunedì 12 novembre, ore 20.20 su Rai 3. Un programma di intrattenimento che vuole dare risposte ai ragazzi di oggi, prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. (altro…)

Lucy Moroney: per sedici mesi la lotta contro il tumore al cervello. Aveva perso la mamma e la sorellina sei anni fa. Lo straziante messaggio del papà

Pubblicato il 12 Nov 2018 alle 6:21am

Lucy Moroney aveva solo 11 anni. A luglio 2017 le era stato diagnosticato un glioma pontino intrinseco diffuso (DIPG), una forma di tumore del cervello che colpisce soprattutto i bambini. Per i medici non aveva speranze di sopravvivenza. E infatti Lucy si è spenta dopo quasi un anno e mezzo di calvario, La sua storia la racconta, in un post condiviso da migliaia di persone, il suo papà.

Un padre scozzese si è visto portare via per la seconda volta la sua bambina, morta di cancro a 6 anni di distanza dallo stesso tragico destino che aveva colpito la moglie.

“Lucy, quando sei nata quasi 11 anni fa, io e la mamma abbiamo scelto il tuo nome, sapendo che il significato era luce. La tua luce è sempre stata molto luminosa tesoro mia”.

“Avendo assistito alla mamma e a tua sorella Ruby esalare gli ultimi respiri è stato traumatico ancora una volta dover assistere a fare lo stesso, anche se con quasi 16 mesi di preavviso. Ma per quanto sia stata dolorosa questa esperienza, non avrei scelto di essere da nessun’altra parte in questo periodo senza la mia splendida bambina. Eri una figlia da sogno, la perfezione assoluta”, si legge nel post.

“Non ti sei mai lamentata di nulla durante il tuo trattamento e mi hai stupito con la tua forza, il tuo coraggio e la tua grazia. Eri bella dentro e fuori, e mi manchera il tuo sorriso raggiante, il tuo fantastico senso dell’umorismo e la tua anima sensibile perfetta. Il mondo è un posto molto peggiore senza di te e spero che mamma e Ruby si stiano prendendo cura di te ora”.

“Ti voglio bene Lucy lu lu e ho amato tutto di te. Mi dispiace di non aver potuto impedire a questa malattia di prendere la tua vita. Non smetterò mai di amarti. Se avessi la possibilità di fare tutto di nuovo senza riuscire a cambiare il risultato, a partire da quando sei nata, non esiterei, perché tu eri la perfezione. Mi mancherà la mia bellissima principessa. Ti voglio tanto bene”.