novembre 15th, 2018

Sedentarietà: il 14,6% delle morti in Italia è dovuta proprio ad essa

Pubblicato il 15 Nov 2018 alle 11:56am

Alla sedentarietà vengono attribuite il 14,6% delle morti in Italia, ovvero pari a circa 88.200 casi all’anno, e una spesa in termini di costi diretti sanitari di 1,6 miliardi di euro annui per le quattro patologie più imputabili ad essa (tumore della mammella e del colon-retto, diabete di tipo 2, coronaropatia). Un aumento dei livelli di attività fisica e l’adozione di stili di vita salutari determinerebbero invece un risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) pari a oltre 2 miliardi e 300 mila euro in termini di prestazioni specialistiche e diagnostiche ambulatoriali, trattamenti ospedalieri e terapie farmacologiche evitate.

Sono questi alcuni dei numeri riportati nel Rapporto Istisan “Movimento, sport e salute: l’importanza delle politiche di promozione dell’attività fisica e le ricadute sulla collettività”, realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), dal Ministero della Salute e dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e presentato nei oggi in un convegno all’ISS dedicato all’argomento.

Solo un italiano su due tra gli adulti raggiunge i livelli raccomandati di attività fisica e un bambino su quattro dedica al massimo un giorno a settimana (almeno un’ora) allo svolgimento di giochi di movimento. Inoltre, circa un italiano su tre pratica sport nel tempo libero, anche se tale pratica interessa maggiormente i giovani.

Per questo motivo sottolinea Walter Ricciardi, Presidente dell’ISS “La promozione dell’attività fisica è sicuramente importante a livello del singolo, ma anche e soprattutto in una visione societaria con il coinvolgimento di diversi settori (educazione, trasporti, ambiente, politiche fiscali, media, industria, autorità locali), affinché l’attività fisica possa diventare direttamente integrata nella quotidianità di ognuno e affinché il singolo individuo possa farsi promotore della propria salute adottando uno stile di vita attivo”.

Anche i dati raccolti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sostengono che nel mondo un adulto su quattro non è sufficientemente attivo e l’80% degli adolescenti non raggiunge i livelli di attività fisica consigliati.

Da venerdì in arrivo Attila e il primo freddo in tutta Italia

Pubblicato il 15 Nov 2018 alle 7:37am

Arriva l’inverno. Da venerdì 16 novembre è in arrivo l’anticiclone che dalla Scandinavia porterà sulla nostra amata Italia l’arrivo di aria fredda direttamente dalla Russia. Attila farà dunque piombare il Bel Paese in pieno inverno.

Il team de iLMeteo.it comunica che il clima sarà ancora piuttosto mite fino ad oggi con bel tempo prevalente in quasi tutta Italia e le ultime nebbie sulla Pianura padana. Da venerdì, poi, l’arrivo di aria fredda portata da Attila, farà registrare una sensibile diminuzione delle temperature e il tempo peggiorerà sulle regioni adriatiche con qualche pioggia o nevicata a 1200 metri, nubi e precipitazioni anche sulle Alpi piemontesi, mentre in Sicilia un ciclone nordafricano in avvicinamento all’isola provocherà nubifragi sul catanese.

Il crollo termico sarà di 12°C; temperature che di giorno si assesteranno attorno ai 10°C al Nord e fino a 15°C al Centro-Sud, valori sotto i 7°C invece di notte al Centro-Nord. Ma il freddo continuerà ed anzi si accentuerà nella prossima settimana quando la neve potrebbe cadere fino in pianura, almeno al Nord e di giorno non si supereranno i 6°C con gelate notturne fino in pianura.

Stix, al cinema dal 15 novembre il film drammatico di Wolfgang Fischer

Pubblicato il 15 Nov 2018 alle 7:26am

Arriva al cinema oggi 15 novembre STIX. Un film drammatico di Wolfgang Fischer con Susanne Wolff, Gedion Wekesa Oduor, Alexander Beyer, Inga Birkenfeld, distribuito da Cineclub Internazionale. (altro…)

New York, Victoria’s Secret show: in passerella le sorelle Gigi e Bella Hadid

Pubblicato il 15 Nov 2018 alle 7:18am

Gigi e Bella Hadid sono tornate insieme per sfilare per Victoria’s Secret show, l’annuale sfilata di lingerie del brand americano. La passerella, questa volta è stata allestita a New York al Pier 94, e ha visto tra gli ‘angeli’ Adriana Lima, Kendall Jenner, Candice Swanepoel in uno spettacolare show (con l’esibizione di Rita Ora e Shawn Mendes) che sarà trasmesso in tv il 2 dicembre sulla Abc.

Gigi Hadid ha 23 anni, la sorella Bella 22 ma la più emozionata, con tanto di lacrime in passerella, è stata invece la ‘veterana’ Adriana Lima, 37 anni, cui la maison ha dedicato uno speciale omaggio con i momenti iconici delle sue precedenti 19 sfilate.

Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri sposi a giugno

Pubblicato il 15 Nov 2018 alle 6:13am

Si sposeranno il prossimo giugno Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri.

Questo è quanto è stato riportato dal settimanale Chi in edicola da mercoledì 14 novembre. I due fidanzatini convoleranno presto a nozze, subito dopo la fine del campionato di calcio.

L’attrice e l’allenatore avrebbero già pronte le partecipazioni e la lista degli invitati al loro matrimonio.

Il settimanale diretto da Alfonso Signorini ha sorpreso la coppia in un negozio dove lui ha regalato a lei un orologio.

La Angiolini, dalle foto pubblicate da Chi sembrerebbe anche incinta.