novembre 16th, 2018

Aosta: infermiera uccide i due figlioletti con iniezione letale prima di togliersi la vita

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 12:36pm

Sono stati prima sedati e poi uccisi con un’iniezione letale di potassio due bambini morti ieri sera a ad Aymavilles (Aosta), Nissen di 7 anni e Vivien, di 9 anni. A somministrare la sostanza letale, che viene utilizzata per le esecuzioni negli Stati Uniti, è stata la loro madre Marisa Charrere, infermiera nel reparto di cardiologia dell’Ospedale Parini di Aosta.

Sui loro corpi disposta l’autopsia. Prima di uccidere i due bambini, al donna ha scritto due lettere, trovate in casa, nelle quali si doleva del peso insopportabile delle avversità della vita.

Le forze dell’ordine sono state allertate dal marito e padre dei due piccoli, dopo il suo rientro a casa verso mezzanotte.

L’uomo ha avuto una crisi di nervi dopo la tragedia ed è stato ricoverato in psichiatria. La madre di Marisa Charrere ha avuto un malore ed anche lei è stata condotta in ospedale.

“Poco prima della mezzanotte ho sentito un rumore di sedie, poi delle urla. Quindi il silenzio. Pensavo che giocassero, chi avrebbe mai immaginato quello stava succedendo. Osvaldo è rientrato a casa poco più tardi”, racconta Rita, madre di Simone Reitano, vicino di casa della famiglia Empeurer. “Osvaldo, il marito, dopo essere entrato in casa, ha visto la scena – ricorda – e poi è uscito. Mi ha detto ‘Marisa, Marisa ha ammazzato i figli e si è ammazzata lei!’ Non riuscivano a portarlo via”.

“Non se lei fosse depressa, non ha mai dato avvisaglie. Non li ho mai sentiti litigare” afferma Simone Reitano, vicino di casa. “Era una famiglia modello, affiatatissima. Mai uno screzio. I bambini giocavano spesso qui in cortile, con la bici, e andavano in montagna”.

Toppe sugli abiti, una moda che torna

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 12:13pm

Oggi giorno è possibile acquistare una varietà di abiti e accessori già decorati con toppe. Esistono toppe di ogni forma e tessuto e anche decorate con glitter che cambiano di colore (come le B-Queen Glitter Pacht di De Agostini Publishing) con cui personalizzare abiti, zaini, astucci, quaderni, diari e ogni superficie. Blue mermaid, gold e pink-fluo sono tra i colori fashion, con tante forme.

L’applicazione è diventata facile, oltre al classico ago e filo sui tessuti, c’è un biadesivo da fissare con l’alta temperatura (ad esempio, con il ferro da stiro). Cuore, fiocco, stella, due faccine, banana, ciliegia, bacio, teschio, ananas e un lettering con il classico “Love” tra i simboli.

Origine delle toppe

Utilizzate in passato solo per coprire i buchi sugli abiti logori ed etichettare le persone in uniforme, per riconoscere chi contava in campo militare: prima, durante la guerra anglo-americana del 1812 e successivamente durante la Guerra Civile del 1861-65, tra il 1960 e il 1970 divennero poi un segno di riconoscimento degli abiti folk degli hippies con sopra dei simboli che caratterizzarono un’epoca: la pace, il pugno, la a anarchica, l’amore.

Una sorta di marchio di appartenenza che poi negli anni, con altri decori – come spille e borchie – e altri simboli si trasmise alla controcultura dei pieni anni ’70. Al timone del punk britannico si piazzò Vivienne Westwood: invece di patch ricamate con segni di pace e fiori, i punk di strada indossavano toppe di stoffa delle loro band preferite.

Negli anni ’80 e ’90 le toppe erano usate per riparare i jeans strappati: alcune erano molto semplici, altre originali e coloratissime, decorate con strass e paillettes. Quando si è diffusa la moda dei “jeans destroyed” sono praticamente sparite. Recuperate poi nel decennio successivo da designer all’avanguardia come Martin Margiela, Ann Demeulmeester, Helmut Lang, Rei Kawakubo e Raf Simons. Quest’ultimo è particolarmente amante del punk patch: nel suo lavoro, la toppa è tornata oggi come espressione di anticonformismo.

Latin Grammy Awards 2018: Laura Pausini vince il premio “Best Traditional Pop Vocal Album”! L’abito indossato è di Giorgio Armani

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 11:43am

LAURA PAUSINI è la prima cantante italiana che vince il Latin Grammy Award nella categoria “Best Traditional Pop Vocal Album”! (altro…)

Cannolini di prosciutto con patè

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 8:13am

Ecco a voi una ricetta molto semplice e veloce da preparare: i Cannolini di prosciutto con Patè.

Il piatto molto gustoso e light. Ideale per tutta la famiglia. Per un aperitivo tra amici, una bella sera in compagnia. Vediamo come realizzarlo.

INGREDIENTI per 4 persone:

– 120g di patè di fegato – 4 fette di Prosciutto Cotto Galbani Fetta Golosa – una confezione di Formaggio Fresco Spalmabile Santa Lucia – 2 cucchiaini di cognac – panna liquida q.b

PREPARAZIONE:

1. Amalgamate il patè con il Formaggio Fresco Spalmabile Santa Lucia aggiungendovi la panna. 2. Unite il cognac e mescolate bene. 3. Spalmate il composto così ottenuto sul Prosciutto Cotto Galbani Fetta Golosa e arrotolate.

Amici 18: cast ballerini professionisti

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 6:59am

Come ogni anno, ci sono conferme e smentite sulle new-entry molto interessanti del cast di amici della nuova edizione. Nell’ultima edizione del talent show di Canale 5, Maria De Filippi aveva chiesto apertamente a Bryan Ramirez (secondo classificato della categoria ballo) di entrare a far parte della compagnia di ballerini del suo programma. E Bryan non ha potuto che accettare! Stessa proposta fatta a Lauren (prima classificata della categoria ballo), che però ha rifiutato perché sarebbe impegnata con altri impegni lavorativi. La sua assenza nel cast di Amici 2018/2019 dovrebbe essere però solo momentanea. (altro…)

Mamma a 62 anni: parto da record all’Ospedale San Giovanni di Roma

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 6:10am

E’ successo al San Giovanni di Roma. Una donna di 62 anni ha dato alla luce una bimba di tre chili e duecento grammi. Sia la madre che la neonata, stanno bene. La piccola è nata con parto cesareo programmato e per l’epidurale è stata usata la tecnica in via di sperimentazione dell’eco-navigazione, ossia una sonda ecografica che indica all’ago la via per eseguire l’epidurale. La neo-mamma, di professione infermiera, ha avuto l’impianto dell’intero embrione a Tirana, in Albania. (altro…)

Apnee notturne: cosa sono, cause ed esami

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 6:09am

Le apnee notturne sono interruzioni della respirazione, anche di diversi secondi, dovute all’ostruzione delle vie respiratorie superiori. Smettere ripetutamente di respirare nel corso della notte ha degli effetti secondari sul corretto funzionamento dell’organismo; nel breve periodo determina sonnolenza, cefalea e riduzione dell’attenzione, ma a lungo andare causa anche seri danni alla salute complessiva. (altro…)

Jovanotti – Lorenzo Live Analogico e digitale, la mostra con le opere di Leandro Emede // Sabato 17 e Domenica 18 Novembre all’Area Pergolesi di Milano

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 6:00am

Canon per celebrare LORENZO JOVANOTTI e il suo incredibile successo con il LORENZO LIVE 2018, il tour dei record e per far rivivere le emozioni di quelle serate, ha voluto realizzare una speciale esposizione, LORENZO live ANALOGICO E DIGITALE con opere di Leandro Emede, storico collaboratore di Lorenzo, fotografo e regista del nuovo dvd Oh, Live! che sarà pubblicato il prossimo 30 novembre, contenente l’album “Oh, vita!” e la registrazione in dvd del concerto “Lorenzo live 2018”. (altro…)