Maschere di bellezza a 3 anni di età?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Nov 2018 alle ore 7:25am

I bambini sono i prossimi destinatari del business dell’estetica almeno a giudicare da quanti cosmetici sono stati realizzati appositamente per i piccoli ed esposti alla fiera Cosmoprof Asia di Hong Kong.

Fra le novità nuove maschere al miele puro (Shiny Kids della coreana Oka). Veline impregnate di ingredienti naturali che, una volta distese sul visetto delle bambine lascerebbero una pelle più ‘scintillante’, come si legge sulle confezioni. Ma le piccoline ne hanno veramente bisogno? “Sono indicate a partire dai 3 anni,- rispondono gli addetti dello stand della fiera,- in questo modo le piccole possono giocare ed imitare le madri”. Insomma l’intento pare proprio quello di educarle alla cura della pelle il prima possibile. Stesso obiettivo le creme idratanti per ragazzine esposte sempre ad Hong Kong. Nei padiglioni, in in mostra, tanti fondotinta per bambini. Le prime BB Cream (idratanti e colorate) per femminucce e maschietti. E poi profumi, saponette e trucchi. Tatuaggi temporanei per ragazzini, decalcomanie con disegni identici ai tatuaggi per gli adulti.

E che dire, dell’olio di coccodrillo australiano che pare avere spiccati effetti idratanti e quello di cavallo (dalla Cina) ad effetto nutriente? Dei tè cinesi con enzimi antirughe e dimagranti, l’olio di macadamia coltivato nelle fattorie australiane a km 0 e per la prima volta in mostra in Asia? Poi ancora, maschere e fanghi naturali, creme al veleno delle api, dentifrici neri al carbone naturali al 100% e spazzolini da denti dalla Svezia fatti interamente in bambù.

Insomma ce ne è veramente per tutti i gusti e tutte le tasche, spetterà ai genitori, scegliere il prodotto più adatto ai loro bambini.

Ma è corretto indirizzarli già a tutto ciò?