Donna con forti dolori allo stomaco, mangiava metalli, spilli e chiodi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Nov 2018 alle ore 6:26am

Soffriva da tempo di dolori allo stomaco: mangiava bulloni, chiodi, braccialetti, spille. Incredibile ma è proprio vero! Si chiama Sangita la donna che si è presentata in ospedale ed è stata operata in India.

A darne notizia è il Mirror. Sangita vagava in strada abbandonata a se stessa. La donna portata in ospedale, ha iniziato ad accusare dei dolori molto forti allo stomaco e all’addome. I medici hanno allora deciso di vederci chiaro, facendole alcuni accertamenti sanitari per capire di cosa soffrisse.

Ecco allora la terribile scoperta. La radiografia ha evidenziato che nello stomaco della donna indiana c’erano i più disparati oggetti metallici: da bulloni a spille, da chiodi a braccialetti.

Insomma Sangita aveva ingoiato perfino una collana tipica della zona. Nella pancia della donna c’era di tutto e di più. Ritrovato anche un chilo e mezzo di oggetti metallici che le hanno prodotto delle lesioni ai polmoni e a parte della pancia. I medici hanno quindi dovuto operare di urgenza.

I medici ipotizzano infatti che la donna che ha ingurgitato questi oggetti metallici soffra di acuphagia, ossia un disturbo che raramente interessa la popolazione adulta e porta a consumare elementi non nutritivi e non alimentari come i metalli, da parte di persone che non presentano patologie mentali di base. Secondo i ricercatori, l’acuphagia – ossia per l’appunto la sindrome di cui soffrirebbe la donna indiana- potrebbe essere favorita da alcuni disordini metabolici, come la carenza di zinco, magnesio e calcio. L’abbandono, la solitudine e la povertà rientrano tra i fattori che possono favorire la manifestazione di questa patologia tanto grave per la salute e il benessere dell’individuo.