Milano, inaugurato l’Artigiano in fiera 2018: 150mila tipologie di prodotto provenienti da 100 Paesi del mondo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Dic 2018 alle ore 6:47am

E’ stata inaugurata a Milano la fiera del 2018 sull’Artigianato. Presenti 150mila tipologie di prodotto provenienti da ben 100 Paesi del mondo.

Artigiano in fiera è un’occasione imperdibile per poter acquistare, vedere e toccare prodotti artigianali provenienti da tutto il mondo, autentici, originali, di primissima qualità, introvabili altrove. Ma non solo: qui sarà possibile dal 1 al 9 dicembre dalle ore 10.00 alle 22.00, con ingresso libero, assistere ad eventi musicali, performance di danza e provare il meglio della ristorazione internazionale.

Alla ventitreesima edizione che si tiene alla Fieramilano (Rho-Pero), per nove giorni consecutivi, ci saranno oltre 3mila stand espositivi, 150mila tipologie di prodotto rappresentate su una superficie espositiva di 340mila metri quadrati.

All’inaugurazione della rassegna, promossa da Ge.Fi. – Gestione Fiere Spa e tenutasi all’interno dell’area eventi Africa, sono intervenuti il presidente di Artigiano in Fiera, Antonio Intiglietta, l’amministratore delegato di Fieramilano, Fabrizio Curci, il ministro della Solidarietà sociale dell’Egitto, Ghada Wali, il ministro – consigliere e capo dell’ufficio economico dell’Ambasciata del Senegal in Italia, Amadou Lamine Cissé, la promotrice di Ferronerie d’Art (impresa e comunità del Madagascar), Violette Ralalaseheno, il direttore generale di E4Impact Foundation, Frank Cinque, il rappresentante degli enti di formazione, Stefano Salina, e il presidente Comitato direttivo di Artigiano in Fiera, Maria Teresa Azzola.

Con l’evento inaugurale Artigiano in Fiera ha avviato – attraverso un’intesa con Egitto e Madagascar – l’inizio di una nuova forma di cooperazione volta a sviluppare: una rete tra imprese artigiane italiane e africane, con particolare attenzione ai giovani, alle donne e al tema dell’innovazione; una cooperazione tra le realtà artigiane e gli operatori della formazione professionale con il coinvolgimento di importanti enti italiani (Formaper, Galdus, Capac-Confcommercio, ENAIL-ACLI); collaborazioni, a livello universitario, tese alla formazione manageriale e imprenditoriale a sostegno delle start-up d’impresa, con il supporto di E4impact; il coinvolgimento degli artigiani all’interno della piattaforma e-commerce europea Artimondo, a partire dai settori Food e Cosmesi.

L’ingresso alla fiera è libero.

Per saperne di più visita il sito https://artigianoinfiera.it/it/home-it/