La quantità giusta di patatine da mangiare? Solo sei a porzione

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Dic 2018 alle ore 1:42pm

La quantità ideale di patatine fritte da mangiare come contorno per non essere certi che non facciano male è di sei appena. Il resto andrebbe infatti sostituito con una bella insalata.

Questo il consiglio dato dal New York Times, da parte del nutrizionista dell’università di Harvard, e ha suscitato non poca indignazione in rete in un paese in cui invece i consumi sono ben oltre ogni aspettativa.

“Le patatine fritte sono una ‘bomba di amido – dice l’esperto Eric Rimm -, che si trasforma in zucchero velocemente nel sangue. Penso sarebbe meglio che il piatto principale arrivasse con un’insalata e sei patatine”.

Una porzione media di patatine servita negli Usa, insiste ancora Rimm, ha le stesse calorie di due o tre lattine di una bibita gassata. L’esternazione non è piaciuta però agli americani, che di patatine ne mangiano tantissime sin da bambini. Infatti su Twitter hanno espresso la loro rabbia, dicendo che sei patatine siano la quantità che si mangia in un solo boccone o che il professore vuole ‘togliere le gioie della vita’, solo per citarne alcune.

Inoltre, sulla pericolosità delle patatine sulla propria la salute ci sono anche molte prove e molti studi. L’ultimo pubblicato dall’ American Journal of Clinical Nutritionrecentemente che ha dimostrato come chi ne mangia due o tre volte a settimana ha un rischio maggiore di morire.