dicembre 10th, 2018

Festival di Sanremo 2019, passaggio di consegne da Favino e Hunziker ai nuovi conduttori

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 7:52pm

Stando alle prime indiscrezioni sul Festival di Sanremo 2019, ci sarà un vero e proprio passaggio di consegne tra i vecchi e i nuovi conduttori, in quanto avverrà in diretta televisiva, sul palco dell’Ariston. Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino dovrebbero essere in scena per cedere il testimone ai nuovi presentatori, capitanati sempre dal direttore artistico e conduttore, Claudio Baglioni.

La showgirl svizzera e l’attore romano, che l’anno scorso trovarono proprio all’Ariston un’inedita sintonia, tra di loro e con il “dittatore artistico”, come si è egli stesso si è definito più volte, dovrebbero essere riconvocati dal cantautore italiano per la première dell’edizione 2019.

In diretta, gli ormai ex presentatori della kermesse passeranno il testimone al nuovo cast, chiamato a bissare il successo dell’edizione passata.

Il momento, che sancirà l’avvio della nuova avventura sanremese e baglioniana, sarà proprio collocato con ogni probabilità nella prima parte della prima serata. Oltre a portare in scena una reunion all’insegna dell’intrattenimento, il direttore artistico del Festival darà anche continuità alla propria impresa sanremese, giunta ormai alla seconda edizione, al secondo anno consecutivo.

E pensando alle novità preannunciate più volte, al nuovo regolamento e alla novità di Sanremo Giovani, ne vedremo veramente delle belle!

Francesco De Gregori in concerto il 14 giugno al Teatro Antico di Taormina con “De Gregori & Orchestra – Greatest Hits Live”. Biglietti in prevendita da oggi

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 6:41pm

FRANCESCO DE GREGORI sarà in concerto il prossimo 14 giugno al TEATRO ANTICO di TAORMINA con l’evento “DE GREGORI & ORCHESTRA – GREATEST HITS LIVE”. I biglietti in prevendita già da oggi, lunedì 10 dicembre, dalle ore 17.00 sul sito Ticketone.it e dalle ore 11.00 di lunedì 17 dicembre nei punti vendita tradizionali. (altro…)

Miss Mondo 2018, vince la messicana Venessa Ponce de Léon

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 10:43am

E’ Venessa Ponce de Léon la nuova Miss Mondo 2018. Ha 26 anni ed è la prima messicana a vincere il concorso di bellezza nato nel Regno Unito nel 1951, da sempre rivale del corrispettivo americano Miss Universo, gestito fino al 2015 dalla Trump Organization. (altro…)

Incinta di otto mesi, muore. La vicina di casa le taglia la pancia e le ruba il bambino dal grembo

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 10:12am

Una giovane di 22 anni, incinta di otto mesi è morta a causa della vicina assassina che le avrebbe tagliato la pancia, rubandole il bambino che aveva nel grembo. La giovane vittima, si chiamava Savannah Greywind, e faceva l’infermiera. Era sempre pronta ad aiutare gli altri, e così ha fatto fino alla fine con la sua vicina di casa. (altro…)

Difterite: malattia debellata in Europa, ricomparsa a causa dei flussi migratori, parola di esperto

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 9:18am

«La difterite è una malattia che era stata debellata in Europa. È ricomparsa per colpa dei flussi migratori, ma anche di chi va in vacanza in Paesi dov’è ancora presente. Vaccinarsi è l’unica soluzione». Questo il tweet lanciato da Roberto Burioni che scatena la polemica sui vaccini in rete.

Alla pagina social, del virologo, che lavora presso l’ospedale San Raffaele di Milano e che da anni insiste per i vaccini e contro le fake news, si aggiunge ora anche un sito Internet, l’indirizzo è www.medicalfacts.it. Ed è proprio qui che il medico parla del pericolo legato alla difterite.

«Abbiamo parlato di alcuni batteri resistenti agli antibiotici e abbiamo – tra le polemiche –, raccontato come i migranti contraggono questi germi da noi. Però, per altre malattie è vero il contrario. Una di queste è la difterite. Il batterio che causa la difterite, a differenza di altri agenti infettivi, è molto resistente nell’ambiente esterno: sopravvive a lungo. La forma più severa della malattia si verifica nella gola; ma questo germe può infettare anche la cute, come accade non di rado nei Paesi tropicali. Dalle ferite cutanee si diffonde con grande efficienza, causando una malattia gravissima, molto difficile da curare e spesso anche mortale».

E ancora: «Nei Paesi europei più avanzati, grazie alla vaccinazione a tappeto, questo nemico pericoloso è stato sconfitto. Però, ogni tanto, ricompare: è stato isolato dalla cute di alcuni rifugiati che provengono da Paesi dove la difterite c’è ancora. Se dalla cute di un paziente il batterio malauguratamente arriva nella gola di un bambino non vaccinato, sono guai. Nel marzo 2016, in questo modo, un piccolo di tre anni è morto nella civilissima Anversa, in Belgio. L’anno prima ci aveva lasciato la pelle un bambino di sei anni in Spagna. Non sappiamo da chi proveniva il batterio che ha ucciso questi bambini, che avevano una cosa in comune: erano tutti non vaccinati».

Infine, conclude l’esperto: «Vaccinare contro la difterite è la soluzione».

Dieta della bresaola, come perdere una taglia in due settimane

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 9:00am

La bresaola è la protagonista assoluta di una dieta che permette di perdere in poche settimane una taglia, senza fare grosse rinunce.

Merito di questo salume crudo, non affumicato, realizzato con salatura, il fatto di avere all’interno pochissimi ed essenziali grassi ma in compenso molte proteine. Ecco, perché, costa anche più degli altri salumi. Il suo gusto molto delicato, ma al tempo stesso sapido, lo rendono un alleato perfetto per chili in eccesso.

100 grammi di prodotto contengono in media 150 calorie, una caratteristica che rende questo alimento molto light.

Gustosissimo con il limone, un filo d’olio d’oliva, rucola e parmigiano reggiano.

Ottimo anche con le zucchine o gli asparagi, per una ricetta super veloce e dietetica. Provate infatti la bresaola anche con gli spinaci e i pomodori. Ideale anche per uno spuntino veloce pomeridiano con una galletta di riso e Philadelphia.

A colazione, potete iniziare la vostra giornata con una tazza di tè verde, yogurt greco e cereali integrali. A pranzo gustare pasta integrale con pomodoro e basilico, mentre a cena assaporare bresaola e rughetta, condita con una spruzzata di limone. Come snack infine frutta secca oppure un frutto di stagione.

Questo regime alimentare è perfetto anche per gli sportivi che vogliono rimanere leggeri. Ricordatevi, però, che la bresaola può risultare abbastanza salata, quindi cercate di non esagerare con le pressioni, bevendo almeno due litri di acqua al giorno. Prima di effettuare la dieta chiedete sempre consiglio al vostro medico di fiducia, poiché è sconsigliata per coloro che soffrono di pressione arteriosa alta.

Capelli secchi, cosa fare. Le maschere fai da te con rimedi naturali

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 8:18am

I capelli secchi appaiono disidratati, sfibrati e opachi e spesso presentano anche doppie punte che accentuano il problema sulle lunghezze. (altro…)

Smagliature, come prevenirle in gravidanza. Ecco alcuni consigli

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 6:40am

Esiste una predisposizione costituzionale che determina, in alcune donne, una minore elasticità cutanea. Inoltre, entrano in gioco anche altri fattori, di tipo ormonale: in particolare, sembra che la cute delle più giovani sia maggiormente ricettiva all’attività ormonale, ricettività che, invece, tende a diminuire con il passare degli anni. Questo spiegherebbe perché, a volte, ci sono donne che durante la pubertà si sono coperte di smagliature, ma nel corso dei 9 mesi non ne hanno neanche una, oppure perché future mamme ventenni si ritrovino in gravidanza più smagliature delle più anziane, over 35. Si aggiunge poi il fattore meccanico, per cui le strie si formano più facilmente nei periodi in cui la pelle viene sottoposta a rapide tensioni e quindi, anche durante l’adolescenza e in gravidanza e in occasione di forti aumenti di peso, crescita, ecc. (altro…)