Scarpe, come allargarle se fanno male

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Dic 2018 alle ore 12:26pm

Se volete allargare le scarpe strette, soprattutto in punta, come ad esempio nel caso di un paio di décolleté provate con il trucchetto del ghiaccio. Prendete dunque due sacchetti per alimenti e riempiteli con un bicchiere di acqua. Chiudeteli per bene e adagiateli uno per scarpa sulla punta in modo da riempire tutto lo spazio anteriore. Mettete le scarpe in freezer per 24 ore e provate a indossarle. Noterete subito come la pelle si sia allargata e la calzatura vi risulterà essere al piede anche più comoda!

Se le vostre scarpe sono in pelle o in camoscio e strette non solo in punta ma su tutta la lunghezza provate allora con il metodo dell’asciugacapelli! Infilate un calzino in spugna o comunque molto spesso e inserite la mano nel suo interno. Scaldate per circa un minuto la superficie esterna e indossate subito le scarpe. Saranno più morbide e si adatteranno perfettamente alla forma del vostro piede. Ripetete l’operazione se sarà ancora necessario per altre due o tre volte.

Infine, provate anche con i fogli di giornale. L’operazione è molto semplice, basta arrotolare con acqua fredda la carta e inserirla nelle scarpe. Fate un po’ di pressione per tirare il tessuto e lasciate agire per qualche ora. Questo metodo è sconsigliato però, se le vostre scarpe sono in camoscio, in tal caso meglio utilizzarlo su materiali più resistenti come ad esempio su scarpe da ginnastica o di tela.