La salute del cuore si previene prima della nascita: la vera prevenzione inizia infatti, proprio in gravidanza. Ciò vuol dire che uno stile di vita inadeguato della mamma si ripercuote poi sulla salute
cardiovascolare del futuro nascituro.

E pertanto, è di vitale importanza che tutte le gestanti seguano una dieta adeguata, facciano un po’ di sport, non fumino e non bevano alcol.

L’indicazione arriva dai cardiologi in occasione del 79esimo Congresso della Società italiana di cardiologia (Sic). Durante il quale hanno puntato i riflettori su una nuova forma di prevenzione, quella iper-primaria o primordiale, che inizia appunto ancor prima della nascita.

Pensare alla salute quando si è già adulti, dunque, può essere già troppo tardi. Altro aspetto molto importante è poi quello di far praticare una sana attività fisica sin da bambini ed adolescenti oltre che una giusta e corretta alimentazione.

Essere sedentari prima dei 18 anni si associa infatti a un maggior rischio di malattie cardiovascolari da adulti ma anche nascere da mamme che non hanno prestato attenzione a dieta, movimento e salute durante la gravidanza può compromettere il benessere cardiologico del futuro. Così i cardiologi puntano alla prevenzione dal concepimento ai 18 anni.

Con dei piccoli e semplici accorgimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.