A1, uscita cinghiali, Toninelli sul luogo della tragedia: “Trovata altra falla in recinzione, deve essere messa in sicurezza tutta la rete autostradale”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Gen 2019 alle ore 2:11pm

“Sono arrivato qui oggi a esprimere cordoglio e vicinanza alle vittime da parte del Governo, dello Stato, ma appena arrivato mi sono anche reso conto di una seconda falla nella rete autostradale”: lo ha detto il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli una volta arrivato sul posto dell’A1 dove il passaggio di alcuni cinghiali ha causato un incidente in cui ha perso la vita un ventottenne e dieci persone sono rimaste ferite.

“Ho già chiesto all’Ufficio ispettivo territoriale di Milano – ha detto ancora il ministro – di verificare la situazione della rete autostradale”. “So, tra l’altro, che ci sono delle barriere protettive – ha aggiunto Toninelli – molto più sicure con dei basamenti in cemento che non permettono a un animale di scavarci sotto. E anche più alte. Questi, secondo me, sono i livelli di sicurezza minimi che devono essere garantiti da un concessionario che guadagna tantissimi soldi dalla concessione del suolo pubblico”.

Il ministro ha voluto poi posare una corona di fiori sul luogo dell’incidente, che si trova tra Lodi e Casalpusterlengo.

Foto Ansa