Esercizi per addominali con la fitball

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Gen 2019 alle ore 7:59am

La fitball è una grande alleata della forma fisica. Ha moltissime funzioni ed usi per allenare il corpo umano. Può essere utilizzata anche a casa, non richiede una grande preparazione. Solo un po’ di accortezza.

Un tutorial di esercizi focalizzati soprattutto sull’addome, ci spiegherà come fare.

Guarda il videotutorial

Gli addominali sono in sostanza un gruppo di muscoli su due strati, muscoli antero-laterali e i muscoli posteriori dell’addome. I primi sono il retto, l’obliquo interno, l’obliquo esterno e il traverso, mentre i muscoli posteriori dell’addome sono composti dallo psoas, dal quadrato dei lombi e l’iliaco. Il mal funzionamento dei muscoli addominali porta inevitabilmente a problematiche a livello della colonna vertebrale, per cui possedere addominali tonici ed allenati, a parte la questione puramente estetica, significa garantire una corretta e naturale curvatura lombare, fattore che scongiura future lombalgie e comunque problemi legati alla colonna.

È interessante infatti sapere che una fascia addominale robusta e forte ci permette di scaricare circa il 40% del peso che grava sulle vertebre lombari, con tutti i vantaggi che ne comporta. Cosa meno conosciuta ma comunque importante, una eccessiva rilassatezza della parete addominale può essere anche la causa del cattivo funzionamento dell’apparato digerente, in particolare può causare stitichezza, intestino pigro e gonfiore all’addome.

A parte i problemi che può causare una fascia addominale debole c’è anche da considerare l’importanza che ha questa muscolatura per gli atleti in generale, in quanto oltre ad essere i diretti responsabili della flessione del busto i muscoli dell’addome consentono anche di ruotare il corpo, stabilizzare la schiena e flettere le gambe.

La FitBall, anche più comunemente chiamata palla svizzera, è un’attrezzo utilissimo per allenare questi muscoli, benché con essa si possono creare una gamma vastissima di esercizi, in modo da attaccare da diverse angolazioni l’intera fascia addominale. Fattore fondamentale e che gioca a vantaggio di questo attrezzo è proprio l’instabilità, che obbliga chi la utilizza a continui aggiustamenti posturali, coinvolgendo maggiormente la muscolatura.