gennaio 27th, 2019

Raffeddore si cura con fazzoletti usati, ecco perché

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 12:24pm

Curare il raffreddore in modo naturale? E’ possibile. Secondo una società californiana basterebbe acquistare una scatola di fazzoletti usati, pieni di virus che permettono di rafforzare il sistema immunitario. L’idea è venuta a un danese che ha creato negli Usa una start-up, la Vævtissue, che vende proprio fazzoletti usati. (altro…)

Meningite: bimbo di tre anni ricoverato in rianimazione all’ospedale di Modena

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 12:17pm

Un bambino di tre anni è ricoverato in rianimazione all’ospedale di Modena per una caso di meningite di origine, precisa l’Azienda Usl, “quasi certamente batterica”. Il bimbo, che frequenta l’asilo di Fiorano Modenese è stato accompagnato ieri sera all’ospedale di Sassuolo, poi trasferito a Modena in attesa che venga identificata l’origine batterica del batterio responsabile. (altro…)

Capelli, come scegliere il giusto phon

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 7:43am

I capelli hanno bisogno di una particolare cura. Sono di qualità variabile e possono avere risultati differenti a seconda dei prodotti e delle tecniche che vengono utilizzate per la lavatura e l’asciugatura. Alcuni tipi di capelli, ad esempio quelli ricci, di solito richiedono per l’asciugatura con diffusore, per evitare che si increspino.

Non c’è niente di peggio infatti di un asciugacapelli che li secchi e li bruci.

Comprare un buon asciugacapelli può fare certamente la differenza. Farti risparmiare parecchi minuti preziosi la mattina quando ti prepari per uscire. Aumentare la vita del tuo taglio di capelli, e anche la salute del tuo cuoio capelluto in generale. Se scegli male invece puoi anche incorrere in spiacevoli episodi di disidratazione o ancora peggio, di bruciatura.

Fai allora la scelta giusta e risparmierai ore ed anni di inutili frustrazioni.

Come scegliere il phon giusto

La potenza è sicuramente il fattore più importante da considerare quando si valuta l’acquisto di un asciugacapelli, perché è proprio da questa che dipendono le performance dell’apparecchio e la durata stessa della sua vita. La potenza di un phon solitamente parte da un minimo di 1800 W per arrivare a 2500 W. Naturalmente il getto d’aria calda dipende anche dalla potenza emessa dall’asciugacapelli, spesso però un calore eccessivo senza funzioni di tutela per il cuoi capelluto genera danni.

Il concentratore: per i meno tecnici possiamo chiamarlo beccuccio, ma crediamo che tutti hanno compreso bene di quale elemento stiamo parlando Con questo è possibile dirigere direttamente il calore sulla spazzola o sul pettine, ideale per chi vuole i propri capelli lisci. Una bocchetta con le labbra più strette garantisce infatti un flusso d’aria più veloce e preciso. Per i capelli ricci invece è meglio scegliere il diffusore, ovvero, quel beccuccio rotondo e tante “spine” forellate, anche in questo caso meglio se i fori non sono troppo grandi.

La ceramica e la tormalina: elementi che evitano di seccare i capelli a causa del calore del phon. Questi elementi infatti riescono a produrre una temperatura costante e non eccessiva, ma allo stesso tempo garantendo le performance date dalla potenza e dalla velocità scelta.

Ionizzatore: tipico dei phon dell’ultima generazione è una funzione che attraverso ioni negativi suddividono le gocce d’acqua in particelle più piccole, in questo modo l’asciugatura è più rapida e il capello più morbido. Molto richiesta da chi usa spesso il phon e per acconciature particolari.

Interruttore aria fredda: un bottone che si trova al centro del manico, quando viene premuto l’asciugacapelli non produce più aria calda ma a temperatura ambiente. Il “colpo di freddo” viene utilizzato per fissare la piega, molto utile per chi deve lisciare i capelli.

Pulsanti di controllo: servono per regolare la velocità su diverse modalità, nella maggior parte dei casi 6/8 combinazioni ma se ne possono trovare anche molte di più. Alcuni modelli più professionali hanno anche l’opzione “turbo boost”, un getto d’aria particolarmente potente che permette di asciugare più velocemente.

Naturalmente la vostra scelta deve essere indirizzata a seconda dei bisogni, all’uso che ne fate. Ad esempio chi va tutti i giorni in palestra sceglierà un phon di dimensioni ridotte (alcuni hanno il manico pieghevole) e meglio se ha le funzioni di protezione come la ceramica (o tormalina) e quella ionizzante. Lo stesso vale per chi è alle prese con acconciature non certamente facili da realizzare, e pertanto, in questo caso, sarà opportuno verificare anche la potenza del phon e degli accessori annessi. Individuata quindi la propria esigenza, è poi possibile scegliere in base alle indicazioni e caratteristiche che vi abbiamo fornito.

Ecco anche un elenco con i migliori asciugacapelli che abbiamo individuato nell’anno 2019.

1. Parlux 385 2. Remington AC5999 3. Philips BHD029/00 Dry Care Essential 4. Imetec Power To Style K5 2200 5. Parlux 2800 6. Remington D5000 7. Imetec Salon Expert P4 2500 ION 8. Remington D5210 9. Imetec Eco SE1 1000

Allarme pannolini, trovate sostanze tossiche

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 7:35am

Arriva dalla Francia la notizia che i pannolini per bambini contengono sostanze chimiche tossiche, potenzialmente cancerogene. In particolare, è stato trovato il glifosato, una sostanza chimica usata in un diserbante. Gli esperti dell’Agenzia Francese per l’Alimentazione e la Salute Ambientale e Occupazionale (ANSES) dichiarano di aver trovato “livelli pericolosamente alti” di sostanze che potrebbero causare danni ai bambini e hanno esortato le aziende a smettere di usarle. (altro…)

Pitti Bimbo, autunno inverno 2019/2020: tra i motivi alpini e folk, c’è anche il tocco scintillante ispirato alla favola

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 7:32am

La moda per i bambini Autunno/Inverno 2019/2020, vista a Pitti Bimbo 88, vuole essere un bellissimo racconto nordico dal profumo di neve e di legno di abete, illuminato dai giochi di riflessi ottici creati da applicazioni di seta, cristalli Swarovski e fiori ricamati a mano.

Per le bambine la moda veste gli anni ’80. Capispalla dalle vestibilità oversize con la stampa fluo tie & dye sulla felpa, i velluti dai colori vivaci, l’eco montone e le felpe blu, o dal colore marrone – cipria. La giacca in pelliccia ecologica è soffice come un peluche e calda come un piumino, il parka è pensato in jacquard o scozzese. Ma il pezzo forte della prossima stagione fredda 2019/2020 è certamente il pelo, riccio color cammello che assomiglia tanto a quello della mamma. E’ uno scenario di stile ispirato dalla montagna, che include anche motivi alpini e folk.

Per i maschietti lo stile è dandy, con i pantaloni stretti alla caviglia, la camicia botton down e il gilet. I completi formali sono composti da giacche in grisaglia o gessato, abbinati a camicie classiche, con fantasie che ammorbidiscono il rigore.

Grecia, donna incinta grazie alla tecnica dei “tre genitori”

Pubblicato il 27 Gen 2019 alle 6:56am

Grazie alla tecnica dei “tre genitori”, una donna in Grecia è riuscita a rimanere incinta e ora è alla 27esima settimana di gravidanza. (altro…)