B-Factory, a Parma un nuovo spazio per migliorare la vita delle persone con disabilità

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Feb 2019 alle ore 8:00am

Il Comune di Parma presenta l’avvio del progetto B-Factory realizzato al Cubo di via Porta dall’Amministrazione in co-progettazione con l’associazione Noi Uniti per l’Autismo nel quadro delle linee di indirizzo per i progetti di vita per le persone con disabilità.

Uno spazio per la valutazione e la sperimentazione in cui le persone con disabilità sono al centro di progetti di vita individualizzati per capirne le risorse, i desideri e mettere in atto attività a loro consone. B-Factory va oltre gli spazi strutturati, partendo dalle potenzialità dei ragazzi per costruire percorsi ad hoc”.

Si parte da una valutazione per creare i presupposti necessari per l’avvio di percorsi in cui le persone con disabilità possano usufruire di opportunità costruite per e con i giovani con disabilità usciti dal percorso scolastico e di adulti, favorendo così opportunità legate anche all’ambito lavorativo.

Il progetto ha visto l’adesione di numerose associazioni: Anfass, Rifugio del Ghiro, Associazione Artétipi, Associazione Non ti scordar di me, Associazione Vittime non più sole, Associazione Alice, la Polisportiva Gioco e il Coordinamento Pace e Solidarietà.