Direttrice Rai1 ricorda Fabrizio Frizzi. Poi sottolinea “Non credo che i brani in gara al Festival disturberanno il governo”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 05 Feb 2019 alle ore 2:20pm

Standing ovation in sala stampa all’Ariston, in apertura di conferenza stampa, in ricordo di Fabrizio Frizzi, che oggi avrebbe compiuto 61 anni. Un lungo applauso ha reso omaggio al conduttore, scomparso il 26 marzo di un anno fa.

“L’unico dispiacere che ho avuto quando ha assunto la direzione di Rai1 – ha detto Teresa De Santis – è stato non potere avere Fabrizio, persona straordinaria, fuori dal comune, oltre che grandissimo professionista”.

Nel giorno di avvio della 69/a edizione del Festival di Sanremo, il direttore di Rai1 Teresa De Santis ricorda l’arte di Giampiero Artegiani, l’autore di ‘Perdere l’amore’ e di altri grandi successi, morto a Roma ieri. “Era un rockettaro”, dice, riferendosi, in particolare, ai suoi esordi.

E ancora, riferendosi alle canzoni in gara dice ancora, la direttrice rai1, rispondendo a una domanda sui temi politici trattati, che vanno dalla violenza in famiglia al disagio giovanile: “Se qualcuno pensa che alcuni testi delle canzoni potrebbero apparentemente essere di disturbo al gruppo dirigente che guida il Paese: non la vedo così. Se chi governa dovesse trovarci aggressività o negatività, sbaglierebbe. Ma non credo che ci sia questa mancanza di intelligenza”.