febbraio 16th, 2019

Mibac: Colosseo, Scavi di Pompei e Uffizi guidano la classifica italiana dei siti più visitati del 2018

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 1:20pm

I musei e i siti archeologici statali sono stati visitati nel 2018 da oltre 55 milioni di persone (55.504.372), con un aumento superiore ai 5 milioni di visitatori rispetto all’anno solare 2017 (50.169.316). Ad annunciarlo è il Mibac, che spiega anche che gli incassi lordi sono cresciuti dai 193.915.765 euro del 2017 ai 229.360.234 euro del 2018 (+35,4 milioni).

Guida la classifica l’area Colosseo – Foro Romano – Palatino, che fa segnare un +8,73% passando da 7.036.104 visitatori del 2017 a 7.650.519 del 2018. Al secondo posto l’area archeologica di Pompei che aumenta il numero di visitatori del 7,78% passando da 3.383.415 Ingressi a 3.646.585 Del 2018. A seguire la Galleria degli Uffizi con il corridoio vasariano che fa registrare un leggerissimo decremento, dello 0,19%, calando da 2.235.328 A 2.231.071 Visitatori.

Tra i 30 siti più visitati nel 2018 il maggior incremento è stato registrato dai Musei reali di Torino (+27,82), Palazzo Pitti a Firenze (+24,23%), le Grotte di Catullo e il Museo archeologico di Sirmione (+18,83%) e il Giardino di Boboli a Firenze che risale la classifica fino ad essere il quinto sito più visitato in italia con il suo +17,92.

Giornata internazionale contro il cancro infantile: in Italia guariti dal tumore 44.000 bambini e ragazzi

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 12:13pm

La possibilità di ammalarsi di tumore aumenta con l’avanzare dell’età, ma ciò non vuol dire che questa malattia non colpisca anche i bambini e gli adolescenti. Ogni anno infatti, circa 2.200 bambini e ragazzi ricevono una diagnosi in Italia. Ma, grazie ai progressi nelle terapie, quelli che possono dire di averla superata sono oggi ben 44.000: un esercito di giovani, molti dei quali ormai trentenni. (altro…)

Mamma contraria ai vaccini. Carabinieri arrivano a casa per far vaccinare figlia di 4 anni

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 11:56am

Bimba di 4 anni residente in un paese in provincia di Sassari è stata vaccinata grazie all’intervento dei carabinieri e dell’ufficiale giudiziario. I militari hanno raggiunto la madre nella sua abitazione, dove viveva con la bambina, in quanto contraria ai vaccini, per far rispettare una sentenza del Tribunale di Nuoro con cui, un anno fa, il giudice autorizzava il padre della bambina a «far effettuare le vaccinazioni obbligatorie anti morbillo, anti rosolia e anti parotite, come prescritte dal Decreto Legge 73/2017, e a porre in essere tutti gli adempimenti necessari per consentire alla minore di frequentare la scuola dell’infanzia». Una sentenza confermata dalla Corte d’appello di Sassari nel maggio del 2018, ma ad oggi ignorata dalla mamma della bambina. (altro…)

Radio Italia Live – Il Concerto: torna anche quest’anno il doppio appuntamento a Milano il 27 Maggio e a Palermo il 29 Giugno

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 9:12am

Dal 2012 RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO è l’appuntamento musicale live e gratuito più atteso dell’anno. Nel 2019 torna con una nuova doppia edizione! L’evento organizzato da Radio Italia si svolgerà infatti a Milano, Piazza Duomo, lunedì 27 Maggio, e a Palermo, Foro Italico, sabato 29 Giugno. (altro…)

Hiv, il vaccino italiano abbatte il 90% del virus inattaccabile

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 8:38am

La somministrazione del vaccino terapeutico italiano Tat contro l’Hiv/Aids a pazienti in terapia antiretrovirale (cART) è capace di ridurre drasticamente – del 90% dopo 8 anni dalla vaccinazione – il “serbatoio di virus latente”, inattaccabile dalla sola terapia, aprendo così una nuova strada contro l’infezione. È questo il risultato a cui è giunto un follow up, durato ben 8 anni, pubblicato sulla rivista scientifica Frontiers in Immunology, di pazienti immunizzati con il vaccino messo a punto da Barbara Ensoli, direttore del Centro Ricerca Aids dell’Istituto Superiore di Sanità, che ora dice “Risultati che aprono nuove prospettive per una cura funzionale dell’HIV, ossia una terapia in grado di controllare il virus anche dopo la sospensione dei farmaci antiretrovirali. In modo, da profilarsi nuove opportunità preziose per la gestione clinica a lungo termine delle persone con HIV, riducendone anche la tossicità associata ai farmaci, migliorando aderenza alla terapia e qualità di vita, problemi rilevanti soprattutto in bambini e adolescenti. Naturalmente, il passo successivo, sarà poi quello di poter giungere all’eradicazione del virus”.

Lo studio è condotto in otto centri clinici in Italia (Ospedale San Raffaele di Milano, Ospedale L. Sacco di Milano, Ospedale San Gerardo di Monza, Ospedale Universitario di Ferrara, Policlinico di Modena, Ospedale S.M. Annunziata di Firenze, Istituto San Gallicano – Istituti Fisioterapici Ospitalieri di Roma, Policlinico Universitario di Bari) ha monitorato a lungo termine 92 volontari vaccinati del precedente studio clinico condotto dall’Iss.

La ricerca di una cura per l’HIV, insieme alla prevenzione dell’infezione, rileva l’Istituto, è “un’assoluta priorità della comunità scientifica internazionale anche per le vaste risorse che l’HIV/AIDS sottrae alla lotta alla povertà e alle ineguaglianze nel mondo”.

Noduli tiroidei, inaugurata a Cosenza ablazione percutanea laser ecoguidata, terapia mininvasiva non chirurgica

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 6:24am

Una terapia mininvasiva non chirurgica è stata inaugurata ufficialmente all’Hub di Cosenza con l’ablazione percutanea laser ecoguidata. Gli interventi sono stati eseguiti con successo su quattro donne affette da noduli tiroidei benigni ma voluminosi, che causavano sintomi di compressione, soffocamento e disagio derivante da danno estetico. (altro…)

Richard Gere di nuovo papà a 69 anni

Pubblicato il 16 Feb 2019 alle 6:14am

Richard Gere (69 anni) e la moglie, Alejandra Silva (35 anni), si preparano a dare il benvenuto a un nuovo bebè. I due si sono sposati l’anno scorso, ma stanno insieme dal 2015. Silva è originaria della Spagna e suo padre è Ignacio Silva, ex vice presidente del Real Madrid Football Club. (altro…)