Immagini delle risonanze magnetiche del cervello trasformate in opere d’arte

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 20 Feb 2019 alle ore 6:05am


Grazie a filamenti colorati e sfere fosforescenti e vivaci, il radiologo francese, Denis Ducreux, trasforma le immagini delle risonanze magnetiche al cervello in vere e proprie opere d’arte.

Ducreux, radiologo e professore di neuroradiologia dell’Università di Paris-Sud e capo del dipartimento di neuroradiologia diagnostica dell’ospedale di Bicêtre in Francia, da anni crea immagini artistiche, partendo dalle risonanze. Nelle immagini, Ducreux ha evidenziato con sfere verdi la materia grigia del cervello e con linee rosse il percorso della materia bianca. Più le sfere sono grandi, più sono connesse alla materia bianca e più risulta essere alta la connessione tra i neuroni.

Questo tipo di immagini potrebbero dunque aiutare la comunità medica, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, a comprendere meglio quelle che sono le malattie mentali e le dipendenze. In quanto i fasci evidenziati sono quelli legati all’inconscio e alle emozioni. E pertanto, potrebbero anche essere utili a evidenziare quali parti del cervello sono danneggiate.

Dal 2017, Ducreux ha usato un macchinario di ultima generazione di GE Healthcare, in grado di catturare le immagini del cervello. Ha realizzato un software di neuroimmagini in grado di permettere di tracciare le fibre e le sfere. L’apparecchiatura permette inoltre di osservare i dettagli del cervello.