Pancia gonfia, i rimedi naturali per combatterla

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Feb 2019 alle ore 12:05pm

La prima cosa per evitare la pancia gonfia è quella di mangiare piano gustando ciò che si mangia. Scegliere cibi mirarti che aiutano a rinforzare la flora batterica intestinale evitando così, oltre al gonfiore intestinale, altri problemi legati al meteorismo, alla diarrea, alla stitichezza ed eventuali dolori addominali.

1. Bere acqua
Assumere acqua ogni giorno, è di vitale importanza. Aiuta a sgonfiare e a depurare dalle tossine, contrastando così anche la cattiva digestione. Imparare a bere a piccoli sorsi durante la giornata, con calma e senza fretta. La quantità consigliata è almeno un litro di acqua al giorno.

2. Movimento
Un po’ di movimento o una passeggiata dopo aver mangiato aiutano a digerire: non buttatevi, pertanto, subito sul divano o davanti ad un pc!

3. Yogurt e fermenti lattici
Se non siete intolleranti al lattosio (che può gonfiare la pancia) optate per lo yogurt che contiene fermenti lattici. Se non potete bere latte, potete sempre trovare in commercio yogurt di soia con probiotici.

4. Acqua calda e limone
Bere acqua calda e limone, al mattino a digiuno, favorisce l’attività intestinale e aiuta il metabolismo ad accelerare. Non esagerate però, perché il limone può portare dei disturbi a chi soffre di gastrite e malattie del fegato. In ogni caso ricordatevi di bere con la cannuccia per evitare di danneggiare lo smalto dentale.

5. Finocchio
Mangiare il finocchio crudo o come decotto, è sempre una cosa molto efficace. Per la tisana occorre lasciare in infusione per 5-10 minuti un cucchiaino di semi di finocchio. Filtrare e bere a fine pasto. In alternativa ci sono in commercio bustine pronte all’uso per fare dei buonissimi infusi.

6. Anice
Una tisana all’anice è molto efficace per combattere gonfiore addominale. Trovate le bustine già pronte in erboristeria, oppure l’alternativa il decotto si può fare con un cucchiaino di semi di anice, da lasciare in infusione per circa 10 minuti.

7. Mirtillo
Il mirtillo aiuta a contrastare il gonfiore addominale: potete mangiarlo così o fare dei frullati o optare anche per una bella tisana (trovate in erboristeria e nei centri commerciali le bustine già pronte all’uso, e il succo di mirtillo puro, da bere e gustare, molto salutare!).

8. Ananas
Il gonfiore addominale si può combattere anche con il frutto dell’ananas, ricco di bromelina, sostanza che aiuta a digerire. Attenzione però, perché la bromelina è controindicata per coloro che hanno problemi renali, al fegato, o soffrono di emofilia o comunque di disturbi della coagulazione del sangue.

9. Menta
Anche la menta favorisce la digestione. Potete bere un tè con le bustine che trovate in commercio oppure preparare una tisana lasciando in infusione qualche foglia di menta piperita per 5-10 minuti. Attenzione, però, se soffrite di problemi di reflusso.

10. Cannella
La cannella è molto efficace contro la pancia gonfia. Agisce sul meteorismo intestinale. Ha una funziona antifermentativa e riduce il gas intestinale, ma allo stesso modo aiuta nella digestione e nel contro alla stitichezza. Potete assumerla come spezia, in polvere o in stecca, e preparare anche un infuso lasciandola in infusione per circa 10 minuti. Sconsigliata in caso di colon irritabile.

11. Peperoncino
Il peperoncino (specialmente quello di cayenna) favorisce la digestione ma, allo stesso modo, aiuta anche nell’eliminazione di tossine e gas. In commercio si trovano anche bustine o preparati al peperoncino per infusi e decotti.

12. Camomilla
Se il peperoncino vi sembra una soluzione troppo drastica, optate per una soluzione più semplice ed efficace, una bella tazza di camomilla. Depurativa, ottima per la digestione ed efficace contro il meteorismo.

13. Zenzero
Si può mangiare fresco o come decotto o con 3 o 4 fettine di radice lasciate in ebollizione per 5-10 minuti. Filtrato e bevuto dopo i pasti. O come tisana, in commercio si trovano anche delle bustine di te allo zenzero e limone.

Lo zenzero aiuta a contrastare la pancia gonfia perché è un ottimo digestivo. Si può mangiare fresco o come decotto con 3 o 4 fettine di radice lasciate in ebollizione per circa 5-10 minuti. Filtrato e bevuto dopo i pasti. In commercio si trovano anche bustine per infusi allo zenzero e limone.