Casa di Giulietta, per i visitatori due opzioni di ingresso

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Feb 2019 alle ore 6:44am

La giunta comunale della città di Verona ha approvato ieri mattina la nuova soluzione per la Casa di Giulietta proposta dalla Mox Corporation. Ovvero, che il Comune resti titolare del brand e che la Casa di Giulietta abbia un nuovo percorso museale, inserito nel più ampio sistema dei musei civici cittadini. La Casa di Giulietta diventa dunque un vero e proprio museo, concepito come quelli europei, dotato di elementi tecnologi e multimediali all’avanguardia. E risolve una volta per tutte il problema legato alla sicurezza, alla migliaia di persone che visitano il Cortile e la Casa.

Il progetto messo in campo dal comune di Verona e dalla Mox Corporation prevede un nuovo ingresso dall’ex palazzina Armani, circa 800 metri quadrati su tre piani, per un percorso circolare a senso unico che vedrà i visitatori salire al quarto piano della palazzina e scendere dalla Casa di Giulietta fino al Cortile, dove ci sarà anche l’uscita.

I TEMPI. Secondo l’assessore alla Cultura Francesca Briani, il cantiere potrebbe aprirsi a partire dal mese di giugno. Alla fine per i visitatori ci saranno due opzioni: la sola visita al Cortile di Giulietta con biglietto a 3 euro, il percorso museale completo a 10 euro.

La convenzione con Mox durerà 12 anni (allungabile a 18) e Mox assumerà 45 nuovi addetti ai servizi e alla sicurezza.