marzo 3rd, 2019

Il vincitore della seconda edizione di Ora o mai più è Paolo Vallesi

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 1:26pm

Il vincitore della seconda edizione di Ora o mai più è Paolo Vallesi. Un risultato apparso sin da subito più che scontato ai fedeli dello show di Amadeus: il cantante toscano ha infatti vinto quasi tutte le puntate dello show finale con televoto che lo ha decretato come il nuovo vincitore 2019.

Vallesi, dopo aver alzato il trofeo, ha voluto ringraziare il pubblico che l’ha votato e sempre sostenuto, e soprattutto la sua Coach, Ornella Vanoni, che l’ha aiutato a crescere e a migliorare settimana dopo settimana. Sul palco con lui anche il figlio Francesco, che lo ha raggiunto per complimentarsi per l’importante traguardo ottenuto.

Nel corso della serata il 54nne ha presentato la sua nova canzone inedita dal titolo: Ritrovarsi ancora.

Instant Family, al cinema dal 21 marzo

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 12:32pm

Arriva al cinema, il prossimo 21 marzo, un film di Sean Anders, INSTANT FAMILY, con Mark Wahlberg, Rose Byrne, Isabela Moner, Octavia Spencer, Eve Harlow, Iliza Shlesinger, Tom Segura, Julie Hagerty. Distribuzione 20th Century Fox. (altro…)

Giornata Mondiale dell’udito, l’importanza della prevenzione. Un’app gratuita per controllarlo

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 12:14pm

L’avanzare dell’età non è l’unico fattore ad incidere sulla perdita uditiva: sono spesso anche le persone più giovani ad avere problemi uditivi, restandone però all’oscuro per i mancati controlli. Ecco allora che l’obiettivo principale della campagna promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per la Giornata Mondiale dell’Udito 2019 è quello di incoraggiare ragazzi e adulti a sottoporsi a visite mediche mirate per scongiurare problematiche di diverso genere a carico dell’apparato uditivo. (altro…)

Andropausa, dal fagiolo, un prodotto naturale per combatterla

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 9:00am

Un nuovo prodotto naturale, basato su un estratto di fagiolo, sarebbe in grado di curare i sintomi dell’andropausa e il calo di testosterone, l’osteoporosi e la sindrome metabolica. La scoperta di questo fagiolo magico, arriva da un gruppo di ricerca condotto dall’Università di Padova coordinato dall’andrologo Carlo Foresta e da Luca De Toni. Un risultato molto positivo, presentato nel corso del convegno di Medicina e Riproduzione che si è tenuto in questi giorni ad Abano Terme. (altro…)

Scoperto nelle ossa un nuovo ‘motore’ in grado allungarle, speranza per bambini con disturbi della crescita

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 8:30am

Scoperto nelle ossa un nuovo ‘motore’ in grado di alimentare un allungamento, a base di cellule staminali e in grado di garantire un continuo rinnovo di cellule progenitrici del tessuto, proprio come accade con le cellule del sangue e della pelle. Se la sua esistenza dovesse venir confermata anche nell’essere umano, come già avvenuto con i topi da laboratorio, sarà anche possibile spiegare il perché di fenomeni enigmatici, come nel caso della crescita smisurata di alcune persone portatrici di specifiche mutazioni genetiche, e dare la possibilità a bambini con problemi della crescita di potersi curare.

Lo studio in questione, pubblicato sulla rivista scientifica Nature dal gruppo internazionale coordinato dal Karolinska Institutet in Svezia, rivela che i suoi risultati potrebbero cambiare radicalmente la comprensione del meccanismo di crescita delle ossa lunghe come femore e tibia. Processo che avviene in due aree, chiamate ‘fisi di accrescimento’, vicine all’estremità dell’osso, e al cui interno sono presenti cellule cartilaginee (chiamate condrociti), derivanti da cellule progenitrici simili a staminali, che hanno il compito di formare una sorta di impalcatura di supporto alla crescita del nuovo tessuto osseo.

Zanzare, una medicina-barriera sulle zanzariere contro la malaria

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 7:02am

Grazie a recenti risultati pubblicati su Nature relativi allo studio condotto da un team di ricercatori guidato dall’italiana Flaminia Catteruccia, professoressa di immunologia e malattie infettive all’Harvard T.H. Chan School of Public Health sono arrivati alla conclusione che l’atovaquone, principio attivo usato per prevenire e curare la malaria negli essere umani, possa essere assorbito dalle zanzare attraverso le zampe e impedire agli insetti di sviluppare il Plasmodium falciparum (P. falciparum) parassita responsabile della malaria. (altro…)

Nasce M-Team contro la meningite per la salute dei bambini: in campo Cagnotto, Peronaci, Vitiello e Bozzola

Pubblicato il 03 Mar 2019 alle 6:42am

Al via una campagna nazionale incentrata sulla prevenzione della meningite da meningocco, una patologia potenzialmente mortale che colpisce ogni anno in Italia 200 bambini che non si sono sottoposti a vaccinazione consigliata, con un’incidenza maggiore nella fascia di età compresa tra 0-4 anni. (altro…)