Papa Francesco a Loreto: “Famiglia uomo-donna essenziale ed insostituibile”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Mar 2019 alle ore 7:18am

Nella sua visita a Loreto il Papa nel suo discorso rivolto ai fedeli davanti al Santuario della Santa Casa di Loreto, ha sottolineato che “la Casa di Maria è anche la casa della famiglia”.

“Nella delicata situazione del mondo odierno, – ha detto il pontefice – la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna assume un’importanza e una missione essenziali. È necessario riscoprire il disegno tracciato da Dio per la famiglia, per ribadirne la grandezza e l’insostituibilità a servizio della vita e della società”.

Al suo arrivo a Loreto, il Papa è accolto ieri dall’arcivescovo prelato di Loreto, mons. Fabio Dal Cin, dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, dal Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto, e dal sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti. Quindi si è poi trasferito in auto al Santuario della Santa Casa, luogo di culto meta di milioni di pellegrini, dove la tradizione vuole sia conservata la Casa di Nazareth.

Qui è stato accolto dal rettore, padre Franco Carollo, dal vicario generale della Delegazione pontificia, don Andrea Principini, dal vicario generale della Prelatura della Santa Casa di Loreto, padre Vincenzo Mattia, e dal segretario generale della Delegazione pontificia, Claudio Quattrini.

Quella di Francesco, nella solennità dell’Annunciazione, è la nona visita di un Papa a Loreto negli ultimi decenni: prima di lui c’erano stati San Giovanni XXIII, il 4 ottobre 1962 per dedicare alla Vergine gli esiti del Concilio, San Giovanni Paolo II (cinque volte) e in due occasioni Benedetto XVI, l’ultima nel 2012 a 50 anni esatti dalla storica visita di papa Roncalli.

Diverse centinaia di fedeli sono giunti sul posto nella piazza del Santuario della Santa Casa di Loreto in attesa della visita del Santo Padre. Il Papa è andato a Loreto per firmare anche ed affidare alla Vergine la sua esortazione post-sinodale dedicata ai giovani.