aprile 2nd, 2019

Disoccupazione, salita a febbraio al 10,7%, è allarme per i 35-49enni

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 2:27pm

A febbraio il tasso di disoccupazione è risalito, attestandosi al 10,7%, in aumento di 0,1 punti. A rilevarlo è stato l’Istat, diffondendo i primi dati provvisori. Le persone in cerca di occupazione aumentano dell’1,2% (+34 mila), risultando pari a 2 milioni 771 mila. Su base annua però, i disoccupati sono in calo (-1,4%, -39 mila). Confrontando però il dato con il minimo pre-crisi (5,8%, dell’aprile 2007), emerge che il tasso disoccupazione è ancora di quasi 5 punti superiore. (altro…)

Festival Show compie 20 anni! Parte il 30 giugno da Padova l’edizione 2019 del festival itinerante dell’estate italiana

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 2:15pm

Il FESTIVAL SHOW quest’anno compie 20 anni! Una storia entusiasmante fatta di volti celebri, di sorrisi, di applausi ma anche di impegno e fatica per poi, alla fine, affacciarsi ogni sera su piazze gremite. Il tour estivo itinerante organizzato da RADIO BIRIKINA e RADIO BELLA & MONELLA è nato nel 2000, da un’idea di Roberto Zanella, editore del più potente network radiofonico del nord Italia. Ha mosso i primi passi nelle piazze di provincia, con un palco commissionato al Comune ospitante e una struttura tecnica semplice, per poi crescere edizione dopo edizione.

Basti ricordare che per quattro anni la finale si è svolta all’Arena di Verona, e l’anno scorso è cominciato un nuovo sodalizio con la storica Piazza Unità d’Italia a Trieste, la piazza più grande d’Europa affacciata sul mare.

Senza contare la crescita del profilo artistico rispetto alle prime edizioni: solo Festival Show 2018 ha portato sul palco artisti come Il Volo, Benji & Fede, Ermal Meta, Irama, Le Vibrazioni, Loredana Bertè, Enrico Ruggeri e i Decibel, Anna Tatangelo, Annalisa e tanti altri, con oltre 32 ore di show live e ben 100 ore di dirette radio e streaming. In questi vent’anni, sono stati tantissimi i grandi nomi della musica italiana che hanno calcato il palco itinerante, tra i quali, solo per citarne alcuni, Elisa, Pooh, Zucchero, Patty Pravo, Stadio, Umberto Tozzi, Ron, Luca Carboni, Arisa, Roberto Vecchioni, Nina Zilli, Max Pezzali, Francesca Michielin e tantissimi altri www.festivalshow.it/ospiti.

Cresce ora l’attesa per il nome della padrona di casa che condurrà insieme a Paolo Baruzzo le tappe di Festival Show 2019. Negli ultimi anni si sono passate il testimone Lola Ponce, Serena Autieri, Luisa Corna, Laura Barriales, Giorgia Palmas, Adriana Volpe, Lorena Bianchetti e Giorgia Surina.

La produzione di Festival Show è riconosciuta per la qualità, l’imponenza del palco, l’affidabilità e la professionalità delle persone che ci lavorano per portare in scena uno spettacolo che miscela sapientemente musica, ballo e divertimento.

Un risultato che invoglia ancora oggi a ripartire con grinta per un’altra nuova ed avvincente edizione! Si inizia il 30 giugno da Prato della Valle: l’evento di Padova sarà l’unico in tutta la provincia. Le altre date del tour si snoderanno fra Veneto e Friuli Venezia Giulia, fino alla finalissima a Trieste in Piazza Unità d’Italia il 7 settembre.

Anche per quest’anno la direzione della fotografia è affidata a Renato Neri (light designer di eventi come Festivalbar) che rinnova il palco in ogni edizione, mentre la regia televisiva è di Claudio Asquini che permette le dirette di qualità sul sito di Festival Show.

In ogni tappa gli artisti sono accompagnati dal corpo di ballo guidato da Etienne Jean Marie; sarà presente anche la sezione Young dell’Orchestra Ritmico Sinfonico Italiana, già protagonista di Sanremo Young su Rai Uno: formata da ben sette elementi, a cui si aggiungono tre fiati e tre coristi, racchiude alcuni tra i migliori giovani musicisti del panorama nazionale provenienti da tutta Italia.

La direzione commerciale e artistica è invece di Mariano Sannito, il coordinamento artistico di Stefano Favero. Valore aggiunto è dato dallo staff tecnico, che da sempre con stile e professionalità costruisce un grande show applaudito da decine di migliaia di persone, e dagli sponsor, che animano il pre-show, il backstage e impreziosiscono le piazze con i loro stand.

Aperte le iscrizioni per partecipare ai Casting che porteranno alla selezione dei giovani emergenti che saliranno sul palco di Festival Show nelle prossime tappe. Un invito per musicisti, cantanti, band, cantautori che hanno l’opportunità di farsi notare dal grande pubblico, dagli addetti ai lavori e di esibirsi sullo stesso palcoscenico dei grandi big della musica. Le finali nazionali si svolgeranno a Caorle (Venezia) dal 3 al 5 maggio. Novità del concorso di quest’anno è l’apertura delle iscrizioni anche per le “Prime Voci”, dagli 8 ai 14 anni.

Ma Festival Show è molto di più, anche solidarietà, grazie al sodalizio con la Fondazione Città della Speranza che si occupa di raccogliere fondi per i bambini malati di gravi patologie. Da sempre, infatti, promuove nelle piazze una raccolta fondi che alla fine delle otto tappe viene versata nelle casse della Fondazione. Festival show ha donato in tutti questi anni 630.000 euro.

Asbury Park: film evento su Springsteen e gli altri quando iniziarono la loro carriera, solo il 22/23/24 maggio al cinema

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 8:00am

Arriva nelle sale cinematografiche di tutto il mondo Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll. L’appuntamento nei cinema italiani è per il 22, 23 e 24 maggio (elenco sale a breve su www.nexodigital.it), quando i fan si riuniranno al cinema per rivivere la storia tormentata ed emozionante di Asbury Park, fucina di talenti per il rock e il soul, e il racconto di come la musica abbia il potere di unire anche una comunità divisa.

Un tempo rinomata stazione balneare, nell’estate del 1970 Asbury Park fu travolta dalle rivolte razziali che paralizzarono la città per i successivi 45 anni, trascinandola sull’orlo del baratro e riducendola in uno stato di totale degrado urbano. In una Asbury letteralmente divisa in due, la rivolta distrusse la leggendaria scena jazz e blues del westside. Ma dalle ceneri della città in fiamme, emerse l’iconico suono del Jersey.

Il docu-film riporta infatti al leggendario UPSTAGE, il club psichedelico famoso per gli ‘after hours’, dove iniziarono a suonare, i suoi figli nativi: Steven Van Zandt, Southside Johnny Lyon, David Sancious e Bruce Springsteen, che proprio nella cittadina costiera del New Jersey ha cominciato la sua straordinaria carriera musicale. Rimasto chiuso per oltre 45 anni, l’Upstage rappresenta una perfetta sintesi di quel Club, crocevia per i giovani talenti e oggi uno degli straordinari luoghi narrati dal documentario, ricco di interviste e inedite performance.

Così Asbury Park vive finalmente la sua attesa rinascita ed è proprio la musica ad averla strappata alla morte. L’atteso evento cinematografico includerà filmati mai visti prima, come quelli del leggendario concerto sold out al Paramount Theatre, che vide Little Steven, Southside Johnny, Springsteen e le Upstage All-Stars sfidarsi a riff di chitarra con “il futuro della musica di Asbury”: un gruppo di rocker di 11 anni che sono la prova vivente che ‘i migliori giorni’ per la città potrebbero semplicemente essere davanti a noi.

Il regista, Tom Jones, ha dichiarato: “Ad Asbury Park sono serviti cinque decenni per rialzarsi ed avviarsi a diventare migliore di quanto non sia mai stata. Dovremmo tutti ascoltare le sagge lezioni apprese nel modo più duro e la musica che ha alimentato questo risveglio”.

Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll, sarà presentato in anteprima il 28 aprile all’Asbury Park Music & Film Festival, prima di arrivare al cinema il 22, 23 e 24 maggio. In Italia è distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Barley Arts e i media partner Radio DEEJAY, Rockol.it, Onstage, MYmovies.it.

Il film è prodotto in associazione con la catena di ristoranti Jersey Mike’s, che si impegnerà a devolvere parte dei proventi a sostenere e creare programmi di educazione musicale.

In occasione dell’uscita del film, ricordiamo a tutti i fan della E Street Band i prossimi appuntamenti italiani di due membri di spicco: Max Weinberg sarà il 19 luglio al Castello Sforzesco di Milano, il 20 luglio al Fatti di Musica Festival di Reggio Calabria e il 23 luglio alla Casa del Jazz di Roma, mentre Jake Clemons sarà nel nostro paese a giugno. Per info e aggiornamenti clicca su www.barleyarts.com

Sempre più vicini ai batteri su misura

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 7:42am

Siamo sempre più vicini ai batteri su misura. (altro…)

Cagliari, dal 2 aprile il servizio di transizione dell’adolescente con Diabete Mellito tipo 1 dal Centro pediatrico a quello dell’adulto

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 7:00am

Dal primo Aprile presso l’azienda Ospedaliera Brotzu, in via sperimentale parte il servizio dedicato alla transizione dell’adolescente con Diabete Mellito tipo 1 dal Centro Pediatrico a quello dell’adulto. (altro…)

Borse YNot?: una collezione PE 2019 fatta di immagini, colori e simboli che sprigiona tanta libertà, creatività e autenticità

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 6:44am

Dalle borse con la stampa delle capitali di tutto il mondo fino alla brand extension all’abbigliamento e alle calzature. La storia del marchio YNot? è iniziata nel 2010 allo scopo di caratterizzare le borse, caposaldo del guardaroba di ogni donna, con alcune stampe raffiguranti i luoghi iconici del mondo. Dagli inizi, il brand è cresciuto fino a raggiungere 800 multibrand in tutta Italia e 400 all’estero, con una presenza corposa soprattutto in Francia, Germania e Grecia. Nel mezzo di questo percorso, anche l’ampliamento della gamma a prodotti come le calzature e l’abbigliamento: categorie su cui Gioshi, l’azienda da 13,5 milioni di fatturato nel 2017 a cui fa capo il brand, ha intenzione di puntare pur mantenendo un’attenzione particolare verso l’accessorio. (altro…)