aprile 23rd, 2019

Fisico perfetto e cibi da evitare per essere in forma in estate

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 12:20pm

Chi vuole apparire al top e senza chili in eccesso deve fare almeno un minimo di sacrifico. Deve eliminare alcuni cibi gustosi e dal forte impatto sulla linea e la salute, dolci o salati che siano. (altro…)

Coachella Style, il festival musicale più famoso della California che detta la moda dell’estate

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 12:18pm

Il festival musicale più famoso della California, dove ogni anno per due weekend di aprile si esibiscono gli artisti più famosi del momento, che definisce ciò che è trendy da cosa non lo è, in fatto di moda e beauty per la stagione a venire, «Coachella Style» diventa in poche ore virale, diffondendosi a ritmo di post sui social network. Non è un caso, le influencer di mezzo mondo si sono trasferite in massa, in questi giorni, al Coachella Valley Music and Arts Festival: Gigi Hadid, Kendall Jenner, Alessandra Ambrosio, solo per citarne alcune, sono tra le star più seguite. (altro…)

Scoperto farmaco anti diabete in grado di contrastare anche l’insufficienza cardiaca in non diabetici

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 6:38am

Un gruppo di ricercatori ha scoperto che un farmaco per il diabete, recentemente sviluppato, denominato empagliflozin, può rivelarsi molto efficace per contrastare l’insufficienza cardiaca in soggetti animali non diabetici. Secondo i ricercatori, infatti, questo farmaco…è in grado, di promuovere il livello energetico del cuore il quale funziona anche più efficientemente. (altro…)

Ondata di divorzi in aumento anche in Italia e calo delle nascite

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 6:28am

E’ boom di divorzi in Italia senza precedenti con un calo record di nascite anche nei paesi in via di sviluppo. Secondo infatti le nuove stime della global market research company, Euromonitor Intenational, entro il 2030 le separazioni nel mondo aumenteranno del 78,5%, un record, questo che porterà anche a meno bambini. Il calo delle nascite, entro il 2030 vede per la maggior parte delle famiglie solo un figlio, cosa questa che comporterà anche un ulteriore aumento dell’età media per riempire il mondo di anziani che avranno bisogno di assistenza e cure particolari.

Un fenomeno rilevato in Italia e non soltanto nel mondo più avanzato, ma anche nei paesi in via di sviluppo. Fino al 2030 si assisterà infatti ad un declino del numero di figli per famiglia del 26,5% nelle nazioni più ricche e del 33,8% in quelle in via di sviluppo. Inoltre i genitori single cresceranno a ritmi tre volte superiori rispetto a quelli che vivono insieme, che hanno un compagno o una compagna. I flussi migratori andranno a compensare la carenza di giovani solo in alcuni paesi, come nel caso dell’Inghilterra, dove il fenomeno non reggerà.

“Il calo delle nascite dipende da molti fattori, i principali sono la diminuzione del tasso di fertilità, l’evidente incremento dei divorzi, il declino delle famiglie multi-generazionali e il caro-vita, incluso il vertiginoso aumento del costo degli affitti, – si legge nel report in cui sono state assemblate le statistiche delle principali nazioni del mondo. L’incremento eccezionale dei divorzi sembra dipendere da alcuni elementi, sottolineano gli studiosi, fra i quali il fatto che il matrimonio è visto oggi più come un contratto sociale che un sacramento e che le donne sono più indipendenti economicamente per potere decidere di separarsi invece che resistere in un matrimonio infelice. Inoltre gli analisti, statistiche alla mano, dichiarano che sempre più spesso i divorziati che si risposano si separano una seconda volta e che anche i figli dei divorziati siano più propensi a separarsi”.

Osteoporosi: Cefalù, arriva la macchina di ultima generazione

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 6:24am

All’ospedale Giglio di Cefalù è arrivata una macchina per eseguire l’esame di mineralometria ossea computerizzataMoc) di ultima generazione per valutare la quantità di calcio presente nelle ossa e determinare così l’eventuale comparsa di osteoporosi. L’esame è prenotabile sia con il servizio sanitario nazionale che in regime libero professionale ad un costo equivalente.

“Ampliamo – ha commentato il presidente del Giglio, Giovanni Albano – l’offerta dei servizi al cittadino con nuovi esami e un nuovo ambulatorio dedicato alle donne in menopausa”.

La macchina è stata installata all’interno dell’unità operativa di diagnostica per immagini e consente di determinare la densitometria ossea attraverso lo studio del rachide lombare e dei femori. Inoltre serve a determinare il rischio fratture entro dieci anni.

“È un esame rapido – ha spiegato Antonella La Fata, responsabile della diagnostica per immagini – della durata di pochi minuti, a bassa dose di radiazioni, non invasivo e non richiede preparazione specifica”.

Il paziente viene fatto sdraiare sul lettino della macchina, mentre un braccio mobile acquisisce le proiezioni radiografiche a basso dosaggio. L’apparecchiatura consente l’esecuzione dell’esame anche in pazienti obesi sino a 204 chilogrammi.

“E’ indicata questa indagine – ha aggiunto La Fata – in donne che hanno problemi di osteoporosi, carenza di vitamina D, che si affacciano alla menopausa, per soggetti con terapie prolungate con cortisone, uomini di età superiori a 70 e donne di almeno 65 anni. E’ anche consigliata in caso di fratture dopo i 50 anni e per adulti di qualsiasi età quando presenti pregresse fratture da fragilità ossea. È, inoltre, utile eseguire – ha concluso la specialista – la Moc prima di iniziare un trattamento per l’osteoporosi o per valutare l’efficacia di una terapia”.

L’ambulatorio, infine, per le donne in pre o in menopausa è curato dalla ginecologa Lucia Raimondi e si effettua una valutazione completa di indagine con visita, ecografia transvaginale e pap test.

Milano, a Palazzo Reale arriva il progetto multimediale su Leonardo curato da Studio Azzurro

Pubblicato il 23 Apr 2019 alle 6:18am

Per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, promuovono un progetto multimediale, intitolato Leonardo. La macchina dell’immaginazione è affidata a Studio Azzurro, che integrando linguaggi e competenze diverse (dal video all’animazione grafica ai sistemi interattivi) ha intrapreso un percorso progettuale complesso, affiancato dalla competenza scientifica dello storico dell’arte Edoardo Villata.

Il percorso, visitabile dal 19 aprile al 14 luglio 2019, è scandito da sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive, che coinvolgono lo spettatore in un racconto di immagini e suoni che, a partire dal multiforme lascito di Leonardo, ci “parlano” tanto del suo, quanto del nostro tempo.

Le grandi macchine scenografiche, la cui struttura è liberamente ispirata a disegni leonardeschi, corrispondono ad altrettante sezioni: Le Osservazioni sulla natura; La città; Il paesaggio; Le Macchine di pace; Le Macchine di guerra; Il Tavolo anatomico; La pittura.