Arriva a Roma la mostra dedicata ai computer vintage, il 27 e 28 aprile

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Apr 2019 alle ore 8:05am

Arriva a Roma nel Complesso Ex Cartiera Latina, in Via Appia Antica, la mostra dedicata ai computer vintage. Dall’Apple II al Commodore Pet 2001, dall’Olivetti Programma 101 del 1965 all’Altair 8800, il primo personal computer maneggevole e basso costo che rivoluzionò il mercato nel 1975. In mostra a Roma, il 27 e 28 aprile, con una delle più grandi raccolte di computer che hanno fatto la storia del Pc.

Al Vintage Computer Festival si potranno conoscere e provare tanti esemplari d’epoca e rarità tuttora funzionanti che risalgono a metà degli anni Sessanta e vanno fino al 1990. Ci sono pure l’Imsai 8080, il computer di War Games, ma anche l’Osborne 1 il primo computer portatile, l’Ibm, Apple Lisa e Macintosh, Commodore Vic20 e 64, Sinclair Spectrum, Atari, Amstrad, i dimenticati MSX e tanti altri dispositivi poco conosciuti ai non addetti ai lavori.

Durante la manifestazione, si potrà anche assistere a workshop e incontri. Ospite d’onore della mostra sarà Liza Loop, pioniera americana della didattica digitale. Autrice di libri e manuali di informatica, famosa per l’uso innovativo dei pc nelle scuole e per le sue riflessioni filosofiche sull’apprendimento multimediale.

Nel 1975 ha creato infatti a San Francisco due centri di computer aperti al pubblico.

Il festival è organizzato dal Vintage Computer Club Italia (membro della Vintage Computer Federation Usa) che promuove a livello nazionale la conoscenza della storia dei personal computer.